Quantcast
Sigillano la porta del vicino, ormai morto, per non sentire il cattivo odore: folle insensibilità - Castelli Notizie
Cronaca

Sigillano la porta del vicino, ormai morto, per non sentire il cattivo odore: folle insensibilità

Mentre a Roma un’anziana di circa 90 anni è stata trovata morta all’interno del suo appartamento a Roma, in zona Esquilino e sul posto è intervenuta la Polizia, che ha accertato che la donna fosse deceduta da parecchi giorni, peggio è accaduto l’ultimo giorno di gennaio a Genova, dove si è compiuto l’ennesimo dramma della solitudine, reso ancora più drammatico dall’insensibilità dei vicini. 

Invece di chiamare i soccorsi i vicini di casa di un 67enne morto da giorni hanno pensato bene di “sigillare” la sua porta di casa per non sentire il cattivo odore emanato dal cadavere in putrefazione del poveretto.

E’ successo a Genova in via Mermi, quartiere Sant’Eusebio. Sul posto sono intervenuti la Polizia Locale e i Vigili del Fuoco, dopo l’allarme lanciato dai servizi sociali che non riuscivano a mettersi in contatto con l’uomo.

Quando gli agenti sono arrivati hanno trovato la porta sigillata in maniera rudimentale, addirittura con lo scotch. Una volta riusciti a entrare hanno trovato l’anziano a terra, sopra un piumone. Il medico legale ha appurato che non c’erano segni di violenza sul corpo e che era l’uomo sarebbe morto da almeno una settimana. A rendere ancor più triste questa ennesima storia di solitudine, però, il particolare davvero macabro di quello scotch utilizzato per provare a frenare i cattivi odori…

 

Più informazioni
commenta