Politica

“Sulle strade tributo di sangue inaccettabile, una strage insostenibile”: parla Dario Nanni (lista Calenda)

Generico febbraio 2022

“La sicurezza stradale per pedoni, ciclisti e utenti delle due ruote è del tutto insufficiente. Presenterò una mozione in Assemblea Capitolina per riaffermare il primato degli utenti fragili della strada sugli autoveicoli e per l’istituzione di un ufficio di scopo”. Così in una nota il consigliere della lista Calenda, Dario Nanni.

“Quindici morti nel solo mese di gennaio sono un tributo di sangue inaccettabile. La passata amministrazione si è contraddistinta per aver del tutto ignorato, nei suoi  5 anni di governo, le indicazioni della ‘Consulta Cittadina Sicurezza Stradale, Mobilità Dolce e Sostenibilità’, com’era stata rinominata dalla giunta Raggi. Relegata ad un ruolo del tutto marginale e senza mai essere veramente ascoltata in merito agli indirizzi indicati, l’organismo è stato svuotato del suo ruolo. Ridurre la mortalità sulle strade romane è invece un dovere morale per tutti noi eletti, al di là delle appartenenze politiche.

Abbiamo l’urgenza di fermare una strage insostenibile passando da iniziative di facciata ad azioni concrete di tutela degli utenti fragili della strada. Ritengo quindi necessario, per raggiungere degli obiettivi concreti per salvare vite umane, che sia necessario affiancare ad un organismo propositivo e di indirizzo come la Consulta Cittadina un ufficio di scopo, come richiesto già da più parti. Sono necessari adeguamenti dell’infrastruttura stradale, strisce pedonali riconoscibili e segnalate, zone 30, dispositivi elettronici di rilevazione della velocità, campagne di sensibilizzazioni.  Serve un urgente cambio di rotta – conclude Nanni- per una mobilità stradale realizzata non a tutela degli autoveicoli ma al contrario a garanzia e salvaguardia soprattutto degli  utenti fragili della strada”.

Più informazioni
commenta