Quantcast
Putin sull'attacco bellico: "Dobbiamo 'denazificare' l'Ucraina. Noi una delle maggiori potenze nucleari" - Castelli Notizie
Politica

Putin sull’attacco bellico: “Dobbiamo ‘denazificare’ l’Ucraina. Noi una delle maggiori potenze nucleari”

putin

Ha parlato addirittura di dover “denazificare” l’Ucraina il presidente russo Vladimir Putin, accompagnando l’annuncio in cui annunciava le operazioni militari con le quali stanotte ha avuto inizio l’invasione russa in territorio ucraino. Putin ha detto che lo scopo di quella che ha definito “operazione militare speciale” “è proteggere le persone che per otto anni sono state esposte all’umiliazione e al genocidio del regime di Kiev. “Per questo cercheremo la smilitarizzazione e la denazificazione dell’Ucraina – ha aggiunto – e faremo pressioni anche per assicurare alla giustizia coloro che hanno commesso numerosi crimini sanguinosi contro civili pacifici, compresi i cittadini russi”, così come riportato dall’agenzia di stampa ufficiale russa Itar-tass.

L’esercito russo ha lanciato il temuto attacco all’Ucraina: le truppe sono entrate a Odessa, nel Sud dell’Ucraina, a Mariupol che si affaccia sul mare d’Azov verso la penisola di Crimea. Ma le sirene antiaeree sono risuonate ripetutamente anche a Kiev, dove sono state udite anche delle esplosioni. Secondo la Tass, sono stati colpiti palazzi e strutture commerciali durante la prima fase dell’attacco russo:
lo riferisce l’agenzia Tass. Secondo le prime informazioni ci sarebbero “danni”.

“L’obiettivo è proteggere le persone che sono state oggetto di abusi, genocidio dal regime di Kiev per otto anni, e per questo ci adopereremo per smilitarizzare e denazificare l’Ucraina, oltre a consegnare alla giustizia coloro che ha commesso numerosi crimini sanguinosi contro residenti pacifici, compresi i cittadini della Federazione Russa”, ha detto il presidente Vladimir Putin in un discorso alla nazione annunciando l’avvio dell’operazione contro l’Ucraina.

“I nostri piani non sono di occupare l’Ucraina, non intendiamo imporci a nessuno”, ha dichiarato il capo del Cremlino, lanciando un sinistro monito sulla potenza militare del suo Paese.

“La Russia moderna, dopo il crollo dell’URSS e la perdita di una parte significativa del suo potenziale, è una delle potenze nucleari più potenti del mondo e, inoltre, è in vantaggio con una serie di armi di ultima generazione”. Il presidente russo ha detto che nessuno dovrebbe avere dubbi sul fatto che un attacco alla Federazione Russa porterà alla sconfitta di chi l’aggredisce.

Il presidente ucraino Volodymir Zelensky ha dichiarato di aver parlato con il presidente americano Joe Biden e che gli Stati Uniti hanno già iniziato a preparare l’assistenza internazionale dopo l’attacco russo. La Russia ha compiuto raid contro infrastrutture militari dell’Ucraina, ha detto Zelensky. “Il popolo ucraino è forte e pronto a qualsiasi prova: vinceremo”.

L’esercito russo sta utilizzando “armi ad alta precisione”, hanno riferito le agenzie di stampa russe, citando fonti dell’esercito. “Le infrastrutture militari, le strutture di difesa aerea, gli aeroporti militari e l’aviazione delle forze armate ucraine sono rese innocue con armi ad alta precisione”, ha affermato il ministero della Difesa russo, citato dalla TASS.

Una colonna di veicoli militari russi è intanto entrata in Ucraina da un valico di frontiera con la Bielorussia, ha riferito la Cnn, che invia immagini live all’incrocio di Senkivka, in Ucraina, con Veselovka, in Bielorussia. La colonna è stata vista entrare in Ucraina intorno alle 6:48 ora locale.

 

Più informazioni
leggi anche
Draghi
Politica
Guerra in Ucraina | La reazione di Draghi: “L’Italia condanna l’attacco della Russia, ingiustificato e ingiustificabile”
Generico febbraio 2022
Cronaca
È guerra in Europa: la Russia ha attaccato l’Ucraina | Nella notte è scoppiato il conflitto tanto temuto
Generico febbraio 2022
Attualità
“La crisi Russia Ucraina legata alle fonti energetiche”, Antonello Fiore (SIGEA) non ha dubbi: “Cosa ha fatto l’Italia finora?”
commenta