Quantcast
Velletri - Disboscamento intenso del Monte Artemisio, Righini (FdI) ha richiesto Audizione Urgente in Regione - Castelli Notizie
FOCUS

Velletri – Disboscamento intenso del Monte Artemisio, Righini (FdI) ha richiesto Audizione Urgente in Regione

Generico marzo 2022

L’esposto che il consigliere delegato al patrimonio forestale di Velletri, Carlo Quaglia, ha preannunciato durante la recente seduta di Consiglio comunale non ha lasciato indifferente il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Giancarlo Righini, che in merito agli interrogativi che aleggiano sulla gestione degli interventi di disboscamento sul Monte Artemisio, ha protocollato una Richiesta urgente di Audizione della Commissione preposta.

Quanto denunciato in aula da Carlo Quaglia, con susseguente esposto agli organi competenti, verrà pertanto approfondito su scala regionale, visto che Righini ha richiesto la convocazione urgente, in Audizione, della Direzione regionale Agricoltura e Foreste, oltre che del Sindaco di Velletri e del Presidente del Parco regionale dei Castelli Romani, nel perimetro del quale sono stati effettuati i tagli per i quali sono state già elevate diverse sanzioni amministrative. “Va accertato – aveva dichiarato il consigliere comunale – se oltre la sanzione amministrativa vi è stato anche un danno ambientale ed erariale, perché di questo passo non rimarrebbero più piante da tagliare…”.

“In relazione alle attività silvicolturali che si stanno svolgendo sul Monte Artemisio, nella necessità di salvaguardare l’area boschiva interessata dagli interventi, ritenendo davvero significato quanto denunciato dal consigliere Quaglia, ritengo che si debba far urgentemente luce su quanto sta accadendo nel polmone verde veliterno, ricordando a tutti – ha precisato il Consigliere regionale di FdI – che si tratta di una zona vincolata, nonché di interesse comunitario (SIC), che rientra per giunta nel Parco dei Castelli Romani”.

Sarà ancora una volta Giancarlo Righini, quindi, come già accaduto a più riprese per l’Ospedale “Paolo Colombo”, a richiamare la Regione su quanto avviene in territorio veliterno, sollecitando anche l’intervento di chi è chiamato a dare risposte su quanto sta avvenendo nelle alture di Velletri, verso le quali basta alzare lo sguardo per notare, ad occhio nudo, come dal 2018 vi sia stato un notevole incremento nei tagli, che, a quanto evidenziato da Carlo Quaglia, hanno portato a far fuori ben 400 matricine, che vengono solitamente lasciate quando si effettua il taglio di un bosco ceduo allo scopo di garantire la rinnovazione dello stesso.

 

 

Più informazioni
leggi anche
Velletri Monte Artemisio disboscamento
Politica
VELLETRI – Disboscamento Monte Artemisio, gli interventi in Consiglio comunale: la palla passa alla 2^ Commissione
Velletri Monte Artemisio disboscamento
Attualità
VELLETRI – Contro il disboscamento ‘selvaggio’ del Monte Artemisio le associazioni ambientaliste suggeriscono regole più ferree
Velletri Monte Artemisio disboscamento
Focus
Velletri, Monte Artemisio | Discussa in Regione l’audizione richiesta da Righini (FdI): “Saremo vigili”
commenta