Quantcast
Gambero Rosso, Gelaterie d'Italia 2022: premiati Dario Rossi (Greed, Frascati) e Antonio Scarfone (deCORE, Albano) - Castelli Notizie
Attualità

Gambero Rosso, Gelaterie d’Italia 2022: premiati Dario Rossi (Greed, Frascati) e Antonio Scarfone (deCORE, Albano)

Nell’ultima Guida del Gambero Rosso, tra le migliori gelaterie per filiera, differenziazione e sostenibilità, ci sono due gelaterie dei Castelli Romani

Generico marzo 2022

Nell’ultima Guida del Gambero Rosso, tra le migliori gelaterie per filiera, differenziazione e sostenibilità, ci sono due gelaterie dei Castelli Romani, due realtà che seguono stagionalità delle materie prime, utilizzo dei prodotti del territorio e innovazione per realizzare un gelato artigianale al cento per cento.

Durante la 43esima edizione del SIGEP – Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianali e Caffè – che si è svolta a Rimini dal 12 al 16 marzo, è stata come di consueto presentata la GUIDA GELATERIE D’ITALIA 2022, punto di riferimento nel mondo del gelato dedicata a chi, come da sempre sostengono gli organizzatori: “Vuole avere la certezza di assaporare un prodotto buono ma soprattutto sano”.

Così, il Gambero Rosso ha stilato la sua classifica “Il 2021 delle migliori gelaterie: filiera, differenziazione, sostenibilità”, in collaborazione con Orion, marchio dell’azienda Clabo Spa, leader nel settore della vetrinistica da esposizione per la ristorazione. Una Guida che ogni anno tira le somme del comparto e che per il 2021 ha evidenziato che: “Il gelatiere di oggi non è più solo gelatiere ma spazia in altri mestieri, esce dal laboratorio e si fa sempre più portavoce delle chicche del suo territorio (c’è chi ha addirittura un frutteto di proprietà) – andare in gelateria è come seguire un corso accelerato sulle materie prime e la stagionalità”.

Tra i maestri gelatieri “sostenibili e innovatori”, che sposano in pieno questa filosofia e cercano di non arrendersi alla crisi dovuta alla pandemia, adattandosi al cambiamento con determinazione per continuare a coltivare questa passione, ci sono anche due castellani: Antonio Scarfone della gelateria “deCORE gelato creativo” di Albano Laziale e Dario Rossi di “Greed – Avidi di Gelato” di Frascati. Nella Guida, il Gambero Rosso assegna un punteggio d’eccellenza utilizzando il simbolo del cono gelato, e conferisce alle gelaterie segnalate fino a tre “coni”. Essere ammessi tra queste gelaterie è un grande traguardo per qualsiasi maestro gelatiere.

Antonio Scarfone, “deCORE gelato creativo”

Antonio Scarfone, classe 1987 e originario di Genzano di Roma, da diversi anni si dedica al mondo della pasticceria e del gelato, che prepara scrupolosamente, selezionando le materie prime, tutte di qualità e la maggior parte originarie del territorio castellano o dell’Arca dei Presidi Slow Food. Il suo obiettivo è di conciliare sostenibilità, innovazione, zero sprechi e ricerca per un gelato artigianale di nuova generazione. Nel suo laboratorio/gelateria “deCORE gelato creativo”, sul Corso Giacomo Matteotti, nel centro di Albano Laziale, il gelatiere pasticcere, che a soli sei mesi dalla nuova apertura è riuscito a conquistare i DUE CONI nella GUIDA, prepara gusti particolari e accostamenti originali per il palato.

Generico marzo 2022

Come il gusto PANE ORO o il gusto POP CORN e CARAMELLO, idea di riciclo, che nasce per valorizzare il pane casareccio I.G.P. di Genzano, o come il gusto FRAGOLINE DI BOSCO, dove l’ingrediente principale arriva direttamente dalle sponde del lago di Nemi. Le fragoline di Nemi accompagnano pure il gusto RICOTTA DI Bufala dell’Agro Pontino e le granite siciliane, preparate da Antonio Scarfone sempre con i prodotti dei Castelli.

Generico marzo 2022

Il suo è un gelato creativo e molto lavorato, ideale anche per la vasta gamma di semifreddi che realizza e che ottengono sempre un grande successo, molti dei quali messi a punto per ristoranti e pizzerie della zona e delle cittadine limitrofe. Tanti i progetti in cantiere dal gelatiere, che dopo avere raccolto già successo in alcuni laboratori da lui gestiti a Roma, ha deciso di tornare ai suoi amati Castelli Romani per mettere in rilievo il prestigio del territorio e creare pure delle vere e proprie filiere dirette con i coltivatori locali. Un gelato buono e sano da mangiare ma anche bello da vedere nelle creazioni di pasticceria che realizza.

“Sono davvero soddisfatto per questo risultato, i DUE CONI sono arrivati dopo pochi mesi dall’apertura della mia gelateria ad Albano, – ha dichiarato il gelatiere Scarfone a Castelli Notizie -. Ho lavorato per molti anni a Roma e il mio gelato è stato apprezzato già più volte dal Gambero Rosso. Ora il mio intento è quello di fare vivere agli appassionati di gelato e non, anche nella zona dove sono nato e cresciuto, un vero e proprio percorso sensoriale innovativo in una gelateria interattiva e comunicativa, ricca di stimoli sempre nuovi che sfrutti i prodotti locali!”.

Dario Rossi, “Greed – Avidi di Gelato”

Dario Rossi, noto maestro gelatiere dei Castelli Romani, è un veterano della Guida, sulla quale oramai compare dal 2018 con i fatidici TRE CONI. “In un periodo davvero critico, essere in questa prestigiosa Guida del Gambero Rosso – il gelatiere di Frascati ha così evidenziato a Castelli Notizie – per il quinto anno è per me sempre un onore ed è un premio alla mia scelta di fare un gelato artigianale differente, impegnandomi nella promozione del nostro territorio”.

Generico marzo 2022

Il gelatiere da sempre punta sulla scelta di materie prime di altissima qualità, molte a Km 0 e che coltiva lui stesso, e su tecniche di produzione innovative e rispettose dell’ambiente. Realizza un gelato goloso e sano, “artigianale naturale e territoriale”, come ama definirlo lui stesso. Gusti particolari e creativi sono anche i suoi abbinamenti speciali – RICOTTA DI PECORA del territorio e VISCIOLE – alcuni spesso inusuali, come i gastronomici CACIO e PEPE o LATTUGA e molti presentati in unione con altri prodotti tipici castellani, come la pizza di Genzano e il gelato GREED alla mortadella o alla porchetta, accoppiate sempre vincenti.

Generico marzo 2022

Soddisfatto ma amareggiato per la situazione in cui riversano le cittadine dei Castelli Romani, dove – come ha rivelato lui stesso – “è difficile sopravvivere”. “Sto andando avanti con la mia gelateria/laboratorio a denti stretti. Il periodo, purtroppo, non è dei migliori, la pandemia non ha certo reso le cose facili. Spero che le persone tornino presto a vivere e a passeggiare in piazza e nelle vie di Frascati, abbiamo tutti bisogno di una boccata di aria fresca e, soprattutto, di godere di nuovo di quella socialità negata da troppo tempo. Piccole gioie semplici, come quella di andare liberi e spensierati a prendere un gelato!”.

Oltre a Dario Rossi, per il Lazio i TRE CONI sono stati assegnati a Gretel Factory – Formia; Fatamorgana – Roma; La Gourmandise – Roma; Otaleg! – Roma; Stefano Ferrara Gelato Lab – Roma e Torcè – Roma.

Matteo Grizi, Fortini

Sempre al SIGEP di Rimini conclusosi ieri, anche Matteo Grizi, conosciuto e apprezzato gelatiere di Albano Laziale e già ambasciatore del gelato artigianale, che ha il suo laboratorio a Piazza Pia (Fortini – Gelateria Artigianale), si è aggiudicato l’ambito titolo “Il miglior Gelatiere dell’anno”.

Ottimi risultati, per questi maestri gelatieri, che non fanno che confermare la qualità e le grandi potenzialità dei Castelli Romani e di chi coltiva le proprie passioni facendosi strada con coraggio e determinazione anche oltre il territorio.

Generico marzo 2022
leggi anche
matteo grizi
Attualità
Albano, il “Gelatiere dell’Anno 2022” è il 37enne Matteo Grizi
commenta