Quantcast
Rocca di Papa, ai Pratoni del Vivaro messe a dimora 51 nuove piante per il centro equestre - Castelli Notizie
Attualità

Rocca di Papa, ai Pratoni del Vivaro messe a dimora 51 nuove piante per il centro equestre

piante pratoni del vivaro

Quarantuno querce (Quercus Robur e Quercus Cerris) e dieci aceri (Acer Campester), tutti provenienti dal medesimo vivaio e di stessa età, sono stati messi a dimora sui terreni dell’Impianto Sportivo Equestre di Rocca di Papa, ai Pratoni del Vivaro.

Nella visita effettuata ieri, al termine di una riunione operativa del Comitato Organizzatore dei FEI World Championships 2022 di concorso completo e attacchi del prossimo settembre, il Presidente della FISE, Marco Di Paola, e la Sindaca di Rocca di Papa, Veronica Cimino, hanno potuto constatare con soddisfazione la chiusura dei lavori.

La sostituzione di altrettante piante – vetuste, malate o già cadute – è stata infatti curata dalla Federazione Italiana Sport Equestri che, nel quadro dei lavori di riqualificazione dell’area già iniziati da mesi per ospitare al meglio il doppio campionato mondiale, ha concordato l’operazione con l’avallo del Comune di Rocca di Papa e il nulla osta forestale del Parco dei Castelli Romani. Un agronomo incaricato dalla FISE ha operato una accurata valutazione dello stato di salute dell’intero patrimonio di alberi presente all’interno della tenuta e individuato le 51 piante, per la maggior parte conifere, che sono state abbattute con l’impegno di sostituzione.

L’area, famosa nel mondo dell’equitazione per aver ospitato gare internazionali di massima levatura sin dal 1960 (nell’occasione fu inaugurata come sede olimpica dei Giochi di Roma), si prepara ad accogliere i migliori atleti e cavalli del panorama internazionale e decine di migliaia di spettatori in arrivo da cinque continenti.

Più informazioni
commenta