Quantcast
Monte Porzio, Riccardi: "Politiche agricole al centro della nostra azione amministrativa" - Castelli Notizie
Attualità

Monte Porzio, Riccardi: “Politiche agricole al centro della nostra azione amministrativa”

MontePorzio_CittàDelVino_23032022

Ieri pomeriggio il Consiglio comunale di Monte Porzio si è espresso favorevolmente all’unanimità, approvando lo Statuto dell’associazione che avrà il compito di gestire il BioDistretto dei Castelli Romani.

“Un progetto ambizioso – spiega il consigliere di maggioranza Giordano Riccardi – al quale lavoriamo da ormai due anni insieme ai Comuni di Frascati, Colonna, Grottaferrata, Rocca di Papa e Marino e insieme soprattutto ai tanti produttori coinvolti e alle associazioni del Territorio”.

Durante il mio intervento in Consiglio comunale, in qualità di delegato all’agricoltura – aggiunge Riccardi -, ho voluto sottolineare l’importanza del dialogo continuo che si è instaurato con tutte le aziende vitivinicole di Monte Porzio Catone e di come questa Amministrazione lo stia portando avanti con grande convinzione. Il nostro compito deve essere quello di coinvolgerle e supportarle in ogni modo possibile, perché rappresentano, per storia e tradizione, il fiore all’occhiello della nostra Città”.

Sempre in tema di politiche agricole, questa mattina, nella Sala Protomoteca del Campidoglio a Roma, alla presenza dei sindaci, dell’assessore all’Agricoltura di Roma Capitale Sabrina Alfonsi e dei principali esponenti dell’associazione Città del Vino, tra i quali il vicepresidente Alberto Bertucci (sindaco di Nemi), è stato presentato il concorso enologico internazionale “Città del Vino” 2022. Monte Porzio Catone, Città del Vino per eccellenza, non poteva assolutamente mancare all’appuntamento.

“Siamo pronti in ogni modo – dichiara a tal proposito il consigliere Riccardi – a supportare il prodotto principe del nostro territorio, attraverso iniziative mirate e cadenzate nel corso dell’anno e attraverso l’ascolto delle aziende locali”.

 

 

leggi anche
andreotti-e-sapia
POLITICA
Biodistretto Castelli Romani approvato in Regione: da Grottaferrata il via alle attività dei 6 Comuni
commenta