Quantcast
Rocca Priora, emergenza ucraina: accolte famiglie a Casa Carlotta - Castelli Notizie
Attualità

Rocca Priora, emergenza ucraina: accolte famiglie a Casa Carlotta

RoccaPriora_Gentili_Ponzo_Ucraini

Nella giornata di ieri, preso la struttura di Casa Carlotta, si è tenuto un piccolo evento per dare il benvenuto alle donne, ai bambini e alle bambine arrivati a Rocca Priora.

L’amministrazione, gli ucraini residenti a Rocca Priora, le famiglie accoglienti e le associazioni del territorio hanno voluto testimoniare il loro sostegno, ma soprattutto la loro disponibilità a far integrare nelle loro attività anche i nuovi concittadini.

“È stato davvero un bel pomeriggio quello che abbiamo trascorso ieri – commentano il sindaco Anna Gentili e l’assessore Sara Ponzo – ed è per questo che è doveroso ringraziare le tante persone che hanno contribuito alla riuscita di questa manifestazione. Ringraziamo Casa Carlotta per l’accoglienza, la presidentessa della Pro Loco Veronica Fiore, risorsa infaticabile che, con il suo amore per Rocca Priora, riesce sempre a organizzare delle belle manifestazioni Un ringraziamento doveroso – proseguono sindaco e assessore – anche a tutto il Dipartimento dell’Ufficio Immigrazione della Città metropolitana di Roma Capitale, che ha tenuto a essere presente, testimoniando il grande lavoro che si sta facendo per l’emergenza della guerra”.

“Ringraziamo le due mediatrici culturali Tatiana ed Elena, che si sono messe a disposizione collaborando anche con l’Istituto Scolastico Duilio Cambellotti per consentire ai ragazzi e alle ragazze che stanno frequentando la nostra scuola di poter seguire fin da subito le lezioni. Il grazie più grande – concludono Anna Gentili e Sara Ponzo – va alle associazioni culturali e sportive di Rocca Priora che, con grosso spirito di collaborazione, si sono fatte interpreti di questo progetto di accoglienza e integrazione con l’obiettivo di avvicinare sempre di più e con maggiore forza le situazioni di fragilità presenti sul nostro territorio senza distinzione alcuna in stretta collaborazione con i Servizi Sociali di Rocca Priora”.

 

commenta