Quantcast
Lariano, approvata all'unanimità in Consiglio comunale la “Carta dei diritti della bambina” - Castelli Notizie
Politica

Lariano, approvata all’unanimità in Consiglio comunale la “Carta dei diritti della bambina”

colasanti lariano

Durante il Consiglio Comunale del 31 marzo nell’aula consiliare del Comune di Lariano, è stata presentata da parte della maggioranza, la proposta di approvazione della nuova “Carta dei diritti della bambina” , oggetto del punto 7 dell’ordine del giorno. 

A tal proposito è intervenuta l’assessora alle pari opportunità e politiche giovanili, Chiara Colasanti. “Siamo stati sollecitati a rispondere a questa iniziativa da Anci Lazio – ha detto – , e in particolare dalla consigliera Lina Novelli delegata al Welfare e alle politiche sociali. La Carta è stata promossa da Fidapa, un’associazione senza scopo di lucro, che ha l’obiettivo di sostenere e promuovere le donne assicurando loro una parità sostanziale”.

“Questa Carta, ispirata a quella sui diritti dei fanciulli (ONU 1989),  va ad integrarla per sensibilizzare e tutelare le donne sin dall’infanzia nell’ambito di una piena realizzazione delle pari opportunità, parità di diritti e di doveri che purtroppo nonostante sanciti nella nostra stessa Costituzione si fatica ad attuarli in alcune circostanze. Questo strumento – ha poi aggiunto l’assessora – non rimarrebbe  lettera morta ma verrebbe affiancato a quelli già esistenti contro gli stereotipi, le discriminazioni e le differenze di genere, con diffusione nell’ente e in tutte le scuole del territorio”.

L’assessora ha poi concluso richiamando l’art. 9 della Carta e sottoscrivendone l’importanza in quanto condanna dell’oggettivazione del corpo femminile a fini commerciali come lesione della dignità femminile e deformazione e distorsione della visione della sua figura. Ha infine richiesto l’approvazione integrale della Carta che dovrebbe essere così accettata senza alcuna modifica in quanto scevra da discrezionalità politica. La consigliera di opposizione, Sabrina Verri,  ha risposto considerando questa una bellissima iniziativa perché solleva l’ importante questione sulla differenziazione di genere in tutte le sue forme, che non deve avere quindi un colore politico in quanto ha per oggetto il rispetto a cui tutti i ragazzi hanno diritto per poter crescere liberamente con le loro diversità. Principio sottolineato anche dal consigliere di minoranza Gianluca Casagrande Raffi, come fondamentale per le persone fragili. 

La Carta è stata approvata all’unanimità da tutti i componenti.

Più informazioni
commenta