Quantcast
Genzano - Scuole, interrogazione degli oppositori su utilizzo fondi PNRR - Castelli Notizie
Politica

Genzano – Scuole, interrogazione degli oppositori su utilizzo fondi PNRR

Piergiuseppe Rosatelli

I consiglieri di opposizione Rosario Neglia, Flavio Gabbarini, Cristian Di Veronica e Piergiuseppe Rosatelli hanno presentato 4 interrogazioni consiliari al sindaco Carlo Zoccolotti per avere chiarimenti su come l’amministrazione di Genzano stia operando per partecipare ai bandi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), opportunità unica per riqualificare la città.

Nello specifico, i consiglieri chiedono lumi sui seguenti temi.

Realizzazione asilo nido in località Palmetane
L’intervento è previsto nel Piano di Lottizzazione Convenzionato – Comparto S3 (C2) – via Toscana?
L’area sulla quale è previsto l’intervento è di proprietà comunale o nel possesso dell’amministrazione comunale?
Il manufatto esistente sull’area interessata dall’intervento è legittimo?

Realizzazione scuola materna presso l’istituto De Santis
L’intervento è previsto esplicitamente nel Piano di Lottizzazione Convenzionata – Comparto S2 – via dell’Aspro?
La convenzione prevede la realizzazione di queste opere? E a carico di chi?
L’area sulla quale è previsto l’intervento è di proprietà comunale?
È stata considerata la presenza della scuola materna dell’istituto Garibaldi a soli 150 m di distanza?

Realizzazione scuola materna in località Palmetane
L’intervento, consistente nella realizzazione della scuola materna e del parcheggio pubblico, è previsto e compreso nel perimetro del Piano di Lottizzazione Convenzionata – Comparto S3 (C2) – via Toscana?
La convenzione prevede la realizzazione di queste opere? E a carico di chi?
L’area sulla quale è previsto l’intervento è di proprietà comunale?

Realizzazione di 2 scuole materne presso gli istituti De Santis e Garibaldi
Le iniziative intraprese con le deliberazioni in oggetto richiamate sono conseguenti a una specifica analisi dello sviluppo della popolazione scolastica? Quali sono i risultati di questo studio?
Sono state valutate le conseguenze di questa presunta crescita della popolazione scolastica anche sulle scuole di ordine superiore? Come si è ipotizzato di affrontare questo problema?
È stata considerata l’ipotesi di ristrutturare le scuole materne esistenti, come ad esempio la scuola materna dell’istituto Garibaldi – Plesso De Amicis impropriamente dislocata su due piani?

Per tutte e 4 le interrogazioni consiliari Neglia, Gabbarini, Di Veronica e Rosatelli chiedono, oltre alla comunicazione in Consiglio comunale, anche risposta in forma scritta.

commenta