Quantcast
Uniti X Colonna: "Dal sindaco promesse non mantenute, ma sui rifiuti tolleranza zero..." - Castelli Notizie
Politica

Uniti X Colonna: “Dal sindaco promesse non mantenute, ma sui rifiuti tolleranza zero…”

Colonna_Rifiuti_Centro_08042022

“Siamo perfettamente consapevoli che alcuni cittadini si distinguano per la poca attenzione dedicata al corretto conferimento dei rifiuti. Vorremmo però ricordare al ‘paparazzo dell’indifferenziata’ che a volte si può anche sbagliare, senza per forza ritrovarsi su tutti i social e testate giornalistiche con tanto di foto facilmente identificabili, in barba alla privacy del singolo e alla reputazione della comunità tutta”. Così, in una nota stampa, il gruppo di opposizione Uniti X Colonna.

“Sia chiaro, è giusto riprendere chi sbaglia – prosegue Uniti X Colonna -, meno giuste sono le modalità, ai limiti del cyberbullismo con cui il disgraziato trasgressore viene di volta in volta redarguito. Ma in tema di rifiuti, si sa, il motto del nostro sindaco è ‘Tolleranza zero!’, salvo poi chiudere un occhio nei riguardi della ditta appaltatrice della raccolta rifiuti e spazzamento, che pur non rispettando il capitolato dei servizi (come più volte denunciato dai sottoscritti) viene lasciata sistematicamente ‘impunita’. Per non parlare, poi, della periferia, dove spesso vengono segnalati rifiuti abbandonati per strada e raccolti dopo giorni in tutta tranquillità, nell’indifferenza dell’amministrazione e dei social media (Deo gratias!)”.

“Intanto, mentre fervono i preparativi per ‘A Spasso Divino’ – conclude Uniti X Colonna -, siamo arrivati a metà aprile e molte amministrazioni comunali hanno già inviato la bolletta sui rifiuti ai propri cittadini per meglio organizzare i propri bilanci familiari, colpiti dagli ultimi rincari di luce e gas. A Colonna, invece, ancora non abbiamo un piano finanziario della Tari né, tantomeno, un bilancio di previsione. Nell’attesa dell’ennesima stangata, nonostante le promesse fatte in campagna elettorale, prepariamoci a pagare la Tari più alta della provincia romana che, come consuetudine, ci arriverà già in scadenza”.

commenta