Quantcast
Lariano avrà un Palazzetto dello Sport polifunzionale per attività paralimpiche. Caliciotti: "Progetto di altissimo valore" - Castelli Notizie
FOCUS

Lariano avrà un Palazzetto dello Sport polifunzionale per attività paralimpiche. Caliciotti: “Progetto di altissimo valore”

La Federazione Italiana Paralimpica Powerchair Sport (FIPPS) e il Comune di Lariano hanno presentato un progetto nell'ambito dell'avviso per l'utilizzo dei fondi del PNRR “Sport e Inclusione Sociale". Il progetto prevede la costruzione di un centro polifunzionale con altissimi standard di accessibilità con palazzetto e foresteria nel territorio del Comune larianese, appartenente alla Città metropolitana di Roma Capitale.

Generico aprile 2022

La Federazione Italiana Paralimpica Powerchair Sport (FIPPS) e il Comune di Lariano hanno presentato un progetto nell’ambito dell’avviso per l’utilizzo dei fondi del PNRR “Sport e Inclusione Sociale”. Il progetto prevede la costruzione di un centro polifunzionale con altissimi standard di accessibilità con palazzetto e foresteria nel territorio del Comune larianese, appartenente alla Città metropolitana di Roma Capitale.

“Un’occasione unica per FIPPS, – ha commentato il presidente federale Andrea Piccillo – che darebbe finalmente la possibilità di poter organizzare attività di preparazione per le Nazionali e di formazione in un luogo per noi strategico per posizione geografica e facilmente raggiungibile da tutti”.

Lariano potrebbe, quindi, diventare punto nevralgico dell’attività FIPPS, in cui ospitare meeting di formazione per ufficiali di gara, tecnici e operatori sportivi, academy di perfezionamento e i raduni delle Nazionali di Powerchair Hockey e Powerchair Football.

“Abbiamo deciso di sostenere la proposta di Lariano perché ci hanno coinvolto nella fase di progettazione e ideazione, garantendoci anche – ha aggiunto Piccillo – di poter supportare i lavori di realizzazione del centro dando la nostra consulenza ed esprimendo le nostre richieste e necessità in termini di accessibilità e progettazione inclusiva e senza barriere”.

“Ringrazio il presidente della FIPPS, Andrea Piccillo, per aver voluto condividere con noi un progetto di altissimo valore dal punto di vista sportivo e sociale, siamo felici di essere stati scelti e per la fiducia accordataci – ha dichiarato in merito il sindaco di Lariano, Maurizio Caliciotti -. La Città di Lariano ha tutte le carte in regola per diventare la Coverciano della Federazione Paralimpica Powerchair Sport e poter ospitare attività di respiro nazionale e internazionale. Come amministrazione siamo vicini al movimento paralimpico, che regala successo e prestigio all’Italia nel mondo, prima ancora crediamo fortemente nei suoi valori”.

Proprio oggi, venerdì 22 aprile, la Giunta comunale ha deliberato di approvare il progetto di fattibilità tecnica ed economica denominato “Realizzazione di un palazzetto polifunzionale dello sport dedicato ad attività paralimpiche” per un importo complessivo di € 4.000.000,00. Al contempo ha deliberato di procedere con la compilazione della Domanda di partecipazione alla Manifestazione d’interesse nell’ambito delle risorse stanziate dal PNRR (il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è il piano approvato nel 2021 dall’Italia per rilanciarne l’economia dopo la pandemia di COVID-19, al fine di permettere lo sviluppo verde e digitale del Paese).

Generico aprile 2022

Premessa

La presente relazione si riferisce al progetto per la realizzazione di un palazzetto dello sport da realizzarsi presso il Comune di Lariano, in un’area di proprietà comunale già descritta nel Piano Regolatore Generale come area a servizi per l’istruzione. Tale area di intervento, oggi è libera ed è in disuso, lasciata allo stato naturale. Il Comune di Lariano sta predisponendo una delibera, secondo il DPR 357 art. 9, che definirà l’area sempre a servizi, ma con destinazione ad impianti sportivi, la stessa delibera sarà ratificata in seduta dal Consiglio Comunale di Lariano. La scelta di ubicare la struttura qui rappresenta una scelta strategica per losviluppo di questa parte di territorio e per la definizione di un polo attrattivo non solo in merito all’offerta sportiva, vista la presenza, limitrofa all’area in oggetto, dello Stadio Comunale e dell’area fieristica in corso di realizzazione. Inoltre con l’edificazione di quest’impianto si punterà a definire un nuovo segno urbanistico ed architettonico, un punto di riferimento in grado di attrarre stabilmente un ampio bacino di utenza. Importantissimo e stato sicuramente l’apporto da parte della Federazione Italiana Paralimpica Powerchair sport, che ha scelto proprio Lariano per poter realizzare il sogno di un centro Federale per svolgere le attività Paralimpiche di Hockey e Football su sedia a rotelle con un’appropiato Palazzetto che risponda a tutte le esigenze degli atleti diversamente abili e poter ospitare gli stessi per degli stage atletici nel Palazzetto e in una confortevole Foresteria con mensa e sala convegni annesse.

page2image45339520

1

page3image45210528

 

page4image45330000

Linee guida del progetto

Le linee guida che uniscono le scelte architettoniche, funzionali e distributive dell’opera sono state le seguenti:

– Riqualificazione di un’area posta a cuscinetto fra le aree boschive naturali e gli insediamenti residenziali della città; – Inserimento armonioso della struttura nel territorio; – Creazione di un polo sportivo, ricreativo e di aggregazione aperto a tutti e in grado di soddisfare le necessità di un ampio spettro di specialisti sportivi; – Definizione di percorsi, collegamenti e attività sportive in grado di garantire la massima accessibilità alla totalità degli utenti fruitori con particolare attenzione ai diversamente abili; – Garantire la massima interconnessione tra gli ambienti e le attività interne; – Contenere i costi di realizzazione e di gestione utilizzando energie alternative (solare termico e fotovoltaico). Normativa di riferimento Il progetto terrà conto della seguente normativa vigente:

a) norme di sicurezza per la costruzione e l’esercizio di impianti sportivi: D.M. 18.03.1996 D.M. 19.08.1996. In particolare le norme di cui sopra sono state rispettate per la progettazione di:

– uscite di sicurezza all’aperto o verso luogo sicuro;

– tribune ovvero caratteristiche dei posti a sedere e dei gradoni e delle molteplici aree destinate ai diversamente abili: – dimensioni, numero: – separazione dei percorsi riservati agli atleti ed al pubblico. b) Norme di sicurezza contro gli incendi – Compartimentazione fra attività e diverso rischio di incendio

– Comportamento al fuoco di strutture e materiali

– Compartimentazione dal corpo di fabbrica principale dai locali tecnici c) Norme per l’abbattimento delle barriere architettoniche L. n. 13 del 09.01.1989 D.M. 14.06.1989 n. 236 D.M. 24.07.1996 n. 503 – accessibilità e servizi in ogni ambito funzionale di visita e sportivo.

d) Norme per il contenimento dei consumi energetici L. n. 10 del 09.01.1991

e) NORME CONI PER L’IMPIANTISTICA SPORTIVA Approvate con deliberazione del Consiglio Nazionale del CONI n. 1379 del 25 giugno 2008 e norme delle diverse Federazioni sportive interessate dal progetto (Federazione Italiana Paralimpica Powerchair sport, judo, volley, basket, calcio a 5, etc) f) Norme per la progettazione ed esecuzione degli impianti elettrici – Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni – D.M. 2018