Quantcast
Velletri - Buoni Spesa, ecco il nuovo Avviso Pubblico per chi non ha già fatto domanda - Castelli Notizie
Attualità

Velletri – Buoni Spesa, ecco il nuovo Avviso Pubblico per chi non ha già fatto domanda

buoni spesa

L’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Velletri ha emesso un Avviso Pubblico che disciplina i criteri e le modalità per la concessione del contributo economico a titolo di BUONO SPESA in favore delle famiglie in situazione di difficoltà in possesso dei requisiti di ammissione previsti dal presente Avviso che non abbiano ricevuto, per se o altro componente del nucleo familiare, il buono spesa da parte del Comune di Velletri nell’ambito dell’Avviso n. 4 e n. 5.

AVVISO PUBBLICO N. 6 PER L’ASSEGNAZIONE DI BUONI SPESA UNA TANTUM

Art. 1 – Oggetto

Il presente Avviso Pubblico disciplina i criteri e le modalità per la concessione del contributo economico a titolo di buono spesa in favore delle famiglie in situazione di difficoltà inpossesso dei requisiti di ammissione previsti dal presente Avviso che non abbiano ricevuto, per se’ o altro componente del nucleo familiare, il buono spesa da parte del Comune di Velletri nell’ambito dell’Avviso n. 4e n.5

Art. 2 – Tipologia di contributo

Il contributo economico a titolo di buono spesa viene erogato in un’unica soluzione ai nuclei familiari, in possesso dei requisiti di cui all’art. 4, mediante la consegna di una carta prepagata utilizzabile pressogli esercizi aderenti al circuito MasterCard.
Le carte contenenti gli importi a titolo di buono spesa sono personali (ovvero utilizzabili solo dal titolare assegnatario del buono stesso), non sono trasferibili, né cedibili a persone diverse dal beneficiario individuato, né in alcun modo monetizzabili. Non sono ammissibili forme di compensazione o rimborso, anche parziale, di prestazioni non usufruite o non usufruite integralmente.

Le carte buoni spesa sono utilizzabili esclusivamente per l’acquisto di:

  1. generi alimentari;
  2. prodotti di prima necessità quali:
    • prodotti per l’igiene personale;
    • prodotti per neonati e prima infanzia;
    • prodotti per la pulizia e la manutenzione della casa (con esclusione, ad esempio, di arrediecorredi per la casa quali stoviglie, elettrodomestici, etc.);
  3. prodotti farmaceutici.

Art. 3 – Ammontare del contributo

L’ammontare del contributo varia in base alla composizione del nucleo familiare (come risultante dalla verifica anagrafica effettuata da parte del Comune di Velletri) come di seguito specificato:

Generico aprile 2022

Per nucleo familiare si intende il nucleo composto da persone presenti nello stesso Stato di famiglia al momento della compilazione della domanda.

Il contributo viene erogato fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Art. 4 – Destinatari del contributo

Il contributo è destinato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti obbligatori:

  • residenza nel Comune di Velletri;
  • cittadinanza italiana o dell’Unione Europea o, per i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea, possesso di un titolo di soggiorno in corso di validità;
  • ISEE 2022 ordinario o corrente (quello più favorevole all’interessato) in corso di validità non superiore a € 10.000,00;
  • non aver beneficiato, per se o altro componente del nucleo familiare, di buono spesa da parte del Comune di Velletri a seguito degli avvisi pubblicati in precedenza nell’ambito degliavvisi n.4 e n.5;
  • trovarsi in situazione di bisogno.Qualora i nuclei familiari in possesso dei precedenti requisiti si trovino nella situazione di ospitare presso la propria abitazione cittadini ucraini giunti in Italia a seguito del conflitto in essere, verranno conteggiati a tutti gli effetti come membri del nucleo. Gli stessi possono essere inserirti nell’apposita sezione della domanda inserendo l’STP e la relativa Dichiarazione di ospitalità rilasciata dalle autorità competenti.Nel caso residuassero risorse, il Servizio sociale comunale potrà infine assegnare buoni spesa alle famiglie in condizione di disagio economico, previa valutazione del bisogno, anche su segnalazione degli altri Servizi socio-sanitari territoriali.

    Art. 5 – Modalità di presentazione della domanda
    La domanda può essere presentata dalla data di pubblicazione del presente Avviso e fino al 6 Maggio 2022 ore 23.59, esclusivamente compilando il modulo on-line seguendo il link disponibile sul sito istituzionale delComune di Velletri.
    La domanda potrà essere compilata attraverso i dispositivi più diffusi (smartphone, tablet, PC). Nel modulo dovrà essere indicato il valore ISEE 2022 ordinario o corrente (quello più favorevole all’interessato) in corso di validità corrispondente al valore presente nell’attestazione ISEE rilasciata dall’INPS, allegando all’istanza:

    • copia del documento di identità del richiedente in corso dei validità – in formato PDF;
    • copia dell’attestazione ISEE ordinario o corrente del nucleo familiare del richiedente. Il limitemassimo dell’ISEE deve essere non superiore a € 10.000,00 – in formato PDF.
      Tutti i campi del modulo di domanda dovranno essere compilati, a meno che non sia espressamente indicato che si tratta di un campo opzionale.
      A seguito della corretta compilazione del modulo on-line, il sistema informatico rilascerà entro pochi minuti, mediante invio di un messaggio all’indirizzo e-mail inserito dal richiedente all’atto della compilazione (ove indicato), una ricevuta dell’avvenuta presentazione dell’istanza con l’indicazione del numero di protocollo associato all’istanza stessa e con allegati l’istanza compilata e i documenti effettivamente caricati dal richiedente.
      Per ogni nucleo familiare può essere presentata una sola domanda, pena l’esclusione dal contributo economico. I nuclei familiari che hanno già beneficiato del buono spesa del Comune di Velletri a seguito dei precedenti avvisi n.4 e n.5 pubblicati NON potranno fare ulteriore richiesta. Le domande che perverranno saranno automaticamente escluse.
      Per nucleo familiare si intende il nucleo composto da persone presenti nello stesso Stato di famiglia al momento della compilazione della domanda.
      Il Comune di Velletri effettuerà verifiche anagrafiche sulla composizione di ogni nucleo familiare. L’Amministrazione si riserva la facoltà di riaprire i termini di presentazione della domanda a seguito di disponibilità e/o integrazione dei fondi.

      Art. 6 – Istruttoria delle domande

      Le domande verranno esaminate secondo l’ordine cronologico di arrivo. Sarà data priorità nell’erogazione dei buoni spesa alle domande redatte correttamente, corredate dalla documentazione da allegare comprensiva dell’attestazione ISEE e che non necessitino di integrazioni o chiarimenti in ordine alle dichiarazioni rese.

page2image1442353472page2image1442353760page2image1442354048

In caso di motivi ostativi all’accoglimento, la domanda dovrà considerarsi non accolta senza necessità di ulteriore comunicazione.
Saranno escluse d’ufficio tutte le domande non ammissibili per carenza di requisiti, presentate oltre la scadenza del termine ovvero redatte o trasmesse con modalità difformi da quelle indicate.

Art. 7 – Modalità di erogazione e utilizzo dei buoni

In caso di accoglimento della domanda, sarà comunicata al richiedente l’ammissione al beneficio richiesto e l’ammontare complessivo dello stesso. Il buono spesa verrà erogato tramite consegna al richiedente di apposita carta prepagata. Le carte prepagate verranno caricate dell’importo spettante e successivamente verrà inviato il PIN con un SMS al numero di cellulare fornito dal richiedente al momento della presentazione della domanda.

Al fine di ridurre i tempi di erogazione ed il rischio di contagio, i richiedenti verranno convocati per il ritiro della propria carta prepagata presso la sede dei Servizi Sociali ovvero presso altre sedi comunali.
È possibile effettuare gli acquisti con la carta prepagata fornita dal Comune in tutti gli esercizi commerciali di generi alimentari e prodotti di prima necessità, farmacie e para-farmacie del territorio che aderiscono al circuito MasterCard.

Le carte prepagate sono programmate per non consentire acquisti diversi da quelli di generi alimentari, prodotti di prima necessità, farmaci e parafarmaci e non sono abilitate al prelievo di contanti presso gli sportelli Bancomat o Postali né agli acquisti on-line. Anche la funzione contactless è disabilitata.
In caso di mancato utilizzo delle carte prepagate entro il termine comunicato ai beneficiari in sede di consegna delle stesse, il Comune di Velletri si riserva di riallocare le risorse non ancora utilizzate presenti sulle carte.

In caso di smarrimento o furto il beneficiario è tenuto a darne comunicazione immediata al Comune. In ogni caso non sarà possibile rilasciare una nuova card o un suo duplicato. Per ogni necessità di assistenza, quali ad esempio quelle legate al blocco della carta per smarrimento o al recupero del PIN, si prega di contattare direttamente l’Ufficio Servizi Sociali.

Al termine dell’iniziativa “Buoni spesa Covid-19” i Beneficiari sono tenuti a restituire le proprie carte prepagate all’Ufficio Servizi sociali secondo i tempi e le modalità successivamente comunicati dall’Ufficio stesso.

Art. 8 – Controlli sulle dichiarazioni

I richiedenti sono responsabili ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. n. 445/2000 per le dichiarazioni rese all’atto della domanda. Il Comune di Velletri effettuerà verifiche anagrafiche sulla composizione di ogni nucleo familiare, nonché i necessari controlli contestuali e successivi (puntuali e a campione) sulle dichiarazioni attraverso i collegamenti con le banche dati dell’Ente e di altri Enti pubblici anche in collaborazione con la Guardia di Finanza, al fine di evitare abusi o richieste plurime.

Il Comune di Velletri, al fine di valutare la veridicità delle informazioni fornite dai richiedenti, potrà chiedere agli enti o uffici pubblici ogni eventuale atto, certificazione, informazione, ritenuta utile ai fini dell’attività istruttoria e della predisposizione dei controlli.
Ferme restando le sanzioni penali di cui all’art. 76 del D.P.R. n. 455/2000 e s.m.i., i cittadini che abbiano fruito indebitamente di interventi di assistenza economica da parte dell’Amministrazione comunale, sulla base di dichiarazioni o documenti non veritieri, decadranno dai benefici ottenuti sulla base delle dichiarazioni e dei documenti non veritieri e saranno tenuti a rimborsare quanto indebitamente percepito.

Art. 9 – Trattamento dei dati personali

I dati personali dei cittadini saranno trattati nel rispetto dei principi di protezione della privacy stabiliti dalla normativa vigente a livello nazionale e comunitario, come indicato nell’informativa sul trattamento allegata al presente Avviso.

Art. 10 – Responsabile del procedimento e informazioni

Responsabile del procedimento è la dott.ssa Raffaella Maggiore. Per ulteriori informazioni e richieste di assistenza, contattare l’Ufficio Servizi sociali ai seguenti recapiti telefonici: 06/96101206 – 06/96101217.

La Dirigente dei Servizi alla Persona

dott.ssa Maria Nanni Costa

Più informazioni
commenta