Quantcast
Ciampino, ambulante cerca di vendere abusivamente profumi al mercato settimanale: interviene la Polizia Locale - Castelli Notizie
Cronaca

Ciampino, ambulante cerca di vendere abusivamente profumi al mercato settimanale: interviene la Polizia Locale

profumi mercato ciampino

Nella mattinata di ieri, al mercato settimanale di Ciampino, un ambulante straniero senza autorizzazione ha provato ad “avviare” l’attività di vendita di profumi sprovvisti di qualsiasi tracciabilità e poi ha cercato, senza successo, di nascondere la merce in un armadio presso un’attività imprenditoriale poco distante dall’area di vendita.

L’attività abusiva ed il successivo rinvenimento della merce è stato scoperto dalla squadra del Comando della Polizia Locale composta dai Vice Commissari A. B. e A. F. che unitamente all’agente F. A. hanno monitorato costantemente la situazione dall’arrivo dell’ambulante fino alle fasi successive finalizzate a nascondere la merce completamente priva di qualsiasi documentazione.

Pur non trattandosi di prodotti contraffatti questi “profumi” contengono solitamente sostanze di scarsa qualità, oltre che a possibili agenti patogeni. Spesso, inoltre, come già capitato in altre attività d’indagine sempre a cura del Comando di Ciampino, le lavorazioni di questa merce avvengono senza alcun rispetto di procedure specifiche, in ambienti non a norma o utilizzando sostanze tossiche, in quanto non soggette ad alcun controllo sanitario. Oltre a ciò non sono da sottovalutare i danni dal punto di vista economico essendo prodotti acquistati e venduti senza alcuna regola con evidenti ricadute anche dal punto di vista della concorrenza sleale.

L’attività d’indagine compiuta successivamente alle procedure di sequestro, ha permesso di accertare che la stessa merce, con buona probabilità, viene acquistata presso un noto mercato della capitale dove alcuni ambulanti stranieri si riforniscono la domenica per poi mettere in vendita i prodotti nel corso della settimana presso i mercati della provincia di Roma.

I profumi sequestrati, a seguito di specifico rapporto inviato all’autorità amministrativa di controllo, sono destinati ad essere distrutti nelle prossime ore.

Al tempo stesso, è proseguita nella giornata di ieri, sempre presso l’area del mercato settimanale, l’attività di informazione e divulgazione delle “raccomandazioni” alle persone anziane e loro familiari, di prestare la massima attenzione rispetto al fenomeno delle truffe che spesso trovano nei soggetti vulnerabili terreno fertile ad opera di delinquenti che provengono, molto spesso, da altre regioni d’Italia.

Più informazioni
commenta