Quantcast
Velletri - Pulizia alla stazione ferroviaria, ma cittadini invocano controlli contro degrado e sporcizia - Castelli Notizie
Cronaca

Velletri – Pulizia alla stazione ferroviaria, ma cittadini invocano controlli contro degrado e sporcizia

Degrado_Stazione_Velletri_Mag2022

Questa mattina, almeno parzialmente, è stata pulita l’area del nodo di scambio della stazione ferroviaria di Velletri. Si è, infatti, provveduto a lavare il pavimento, ma rimane la sporcizia sui muri e i vetri, nonché la necessità di controlli e di telecamere per individuare e punire i responsabili del mancato rispetto del decoro della stazione stessa.

Proprio nei giorni scorsi, peraltro, una cittadina aveva esposto una situazione di degrado e di scarsità di igiene in un punto sicuramente importante e molto frequentato della città.

Nello specifico, aveva lamentato un “odore fetido durante il passaggio dal parcheggio ai binari, che neppure la mascherina riesce ad attutire. L’unica cosa che percepisci per dirigerti al treno e iniziare la tua giornata come cittadino-lavoratore-contribuente è il degrado e l’assurdo contrasto con la facciata esterna ridipinta e apparentemente immacolata”.

Problemi, inoltre, anche per acquistare i biglietti per il viaggio.
“Se hai solo contanti fai la fila al bar, che capita esca fin fuori su strada, sperando che nel mentre il treno non parta. Ci sono solo due macchinette per comprare il biglietto e, se funzionano, accettano solo il pagamento con carta di credito. Anche obliterare il biglietto è diventata un’esperienza mistica – aveva aggiunto -: una sola macchinetta funzionante, dove, se ti senti un po’ solo, puoi trovare il conforto della cittadinanza che si ritrova lì a temporeggiare e fare la coda peggio ancora che alla posta nei giorni di riscossione delle pensioni”.

Una situazione sicuramente disagevole, per un comune come Velletri di oltre 50mila abitanti. E non è neanche tutto.

“Ampliando un po’ la panoramica del discorso – aveva evidenziato ancora la cittadina che ha denunciato le problematiche della stazione veliterna -, la linea ferroviaria lascia a desiderare, con un solo binario lungo buona parte del tragitto, che se per caso un treno si rompe o si ferma, a casa ci torni quando prendi la pensione, ovvero mai”.

Infine, “c’è un treno che parte circa ogni ora (salvo qualche generosa coincidenza con il crocevia Ciampino), il che vuol dire che, o fai la corsa agli ostacoli per salire e tornare finalmente a casa dopo una giornata di lavoro (la maggior parte delle volte facendo la maratona per arrivare a prendere il treno ai laziali), oppure – aveva concluso – aggiungi un’ora all’elenco del tempo perso a rincorrere un treno perduto”.

Tanti, quindi, i problemi da risolvere, che non possono essere certo risolti con la semplice pulizia del pavimento…

Pavimento_StazioneVelletri_05052022
commenta