Quantcast
Genzano, un cortometraggio con il giovane attore Mario Luciani celebra i 60 anni della scuola De Sanctis - Castelli Notizie
Scuola

Genzano, un cortometraggio con il giovane attore Mario Luciani celebra i 60 anni della scuola De Sanctis

Un lavoro meticoloso, pieno di passione ed entusiasmo quello che ha realizzato il prof. Mario Fermante, docente di musica dell’Istituto Comprensivo de Sanctis di Genzano, con il suo cortometraggio dedicato a Francesco Saverio de Sanctis (Morra Irpina, 28 marzo1817- Napoli 29 dicembre1883),  scrittore, critico letterario, filosofo,  politico e ministro della pubblica  istruzione, cui  è stata intitolata la scuola.

 “Mi piaceva l’idea di lasciare  una testimonianza documentaria. Un piccolo video per raccontare un momento importante della vita del nostro istituto – racconta il professore- -. Nella ricorrenza dei sessanta anni dall’istituzione della scuola media statale De Sanctis, ho voluto sperimentare il linguaggio cinematografico con un corto dove un giovane Francesco De Sanctis (interpretato dal nostro alunno e attore Mario Luciani) racconta la sua vita in un linguaggio volutamente adattato ad uno stile ottocentesco. A Mario fa eco un Francesco maturo, interpretato da un professore di Morra (Davide Di Pietro), città natale dell’illustre letterato. Un dialogo a metà strada tra sogno e realtà. Le riprese e il montaggio sono state veloci e spontanee (Mario del resto è un attore abituato ad imparare a memoria i copioni dei suoi personaggi) e l’idea di un’autobiografa è nata dalla visione di un bel documentario con Massimo D’Apporto dedicato al bicentenario della nascita di De Sanctis. Durante le riprese Mario ed io abbiamo parlato molto, dimenticandoci  di essere lui un alunno e io un professore, e abbiamo cosi provato a far vibrare le sontuose parole di Francesco per creare un’atmosfera particolare, un connubio tra solennità e modernità” Ha concluso il professore, appassionato di fotografia, che con pochi strumenti e nel giro di una giornata ha realizzato riprese e montaggio  con la complicità degli alunni della classe III H. 

Gli studenti che salgono la scalinata della scuola richiamati dal suono della campanella aprono il corto a sottolineare una continuità scolastica che da sessant’anni rappresenta una quotidianità per tanti alunni, a cui fa seguito l’appello in classe i cui cognomi sono realmente di famiglie morresi.

Generico maggio 2022

Tutti i  particolari assumono un preciso significato come la mascherina sul volto di Mario, (l’attore tredicenne  che conta già importanti partecipazioni cinematografiche come quella del film “La befana vien di notte” 2 con Monica Bellucci), “per marcare il tempo del covid in quello che spero possa diventare in futuro un documento che racconti ed emozioni” ci ha confidato l’autore.

Generico maggio 2022

Questo lavoro appartiene ad un più ampio progetto “ RI-costruire le Identità” che si pone come obiettivo una raccolta di materiale attraverso ricostruzioni storiche , aneddoti, racconti, fotografie e testimonianze di ex alunni, docenti, e di tutti coloro i quali possano offrire un contributo rappresentativo dei sessant’anni di storia della scuola, e affinché possa rimanere viva la testimonianza dell’opera di De Sanctis (la cui intitolazione di recente è stata al centro di un acceso dibattito i in seno alla cittadinanza genzanese) che, come ci ricorda il prof Fermanti, diceva in un suo celebre passaggio:

 “ Giovani studiate, siate intelligenti e buoni, l’Italia sarà quello che sarete voi”.

Generico maggio 2022

commenta