Quantcast
RIFIUTI - Salute Ambiente Albano contro il termovalorizzatore di Roma: intervista al presidente Malizia - Castelli Notizie
Attualità

RIFIUTI – Salute Ambiente Albano contro il termovalorizzatore di Roma: intervista al presidente Malizia

AMADIO MALIZIA ALBANO
L’inceneritore di Roncigliano l’altro ieri, la discarica di Albano Laziale ieri, il termovalorizzatore di Roma oggi. C’è sempre da combattere ai Castelli Romani sul fronte rifiuti, e le associazioni territoriali si riorganizzano per esprimere contrarietà verso l’attuale gestione rifiuti, messa in campo dal sindaco Gualtieri e dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Come detto, oggetto del contendere è in queste settimane il progetto di realizzazione del termovalorizzatore, annunciato dal Campidoglio, che rumors e stampa hanno anticipato potrebbe sorgere nella zona di Santa Palomba, territorio romano a due passi da Pomezia, Ardea e Albano Laziale. Sia chiaro, nessuna ufficialità al momento sul luogo di costruzione dell’impianto, ma amministrazioni locali e comitati cittadini intanto mettono le mani avanti e dicono “no” ad una eventuale localizzazione a Santa Palomba.
Queste, ad esempio, le parole di Amadio Malizia, presidente della associazione Salute e Ambiente di Albano Laziale: “La costruzione di un mega-inceneritore bruciarifiuti, preannunciata dal sindaco Gualtieri, ci lascia sbigottiti: l’inceneritore non risolve il problema dei rifiuti della Capitale ma lo amplifica, visto che per funzionare quell’impianto consumerà tanta acqua necessaria a raffreddarlo (in un’epoca in cui non piove più!), tanto metano e carbone per mantenere le altissime temperature della camera di combustione e in più produrrà tante ceneri e filtri industriali, ossia rifiuti speciali da smaltire in apposite discariche”. Malizia incalza ancora: “Ma siamo ancor più sbigottiti dalla superficialità con cui molti politici pretendono, almeno a parole, di volersi contrapporre a questo impianto visto che, ancora oggi, non si sa di preciso nemmeno qual è il terreno prescelto su cui realizzarlo. Nei giorni scorsi abbiamo assistito a tavoli politici e a conseguenti annunci roboanti di presunte proteste, specie da parte di consiglieri regionali che già sono evidentemente in corsa per le elezioni 2023”

“Ma il primo punto da cui partire, a nostro avviso, riguarda proprio il terreno che il comune di Roma sta per comprare, la trattativa è in corso da settimane, per realizzarvi l’inceneritore. Tale notizia è stata diffusa, con tanto di dettagli, sul quotidiano La Repubblica di ieri 9 maggio. Quale è di preciso questo terreno? Chi è il proprietario del terreno con cui l’Amministrazione capitolina è in trattativa? A che punto è la compravendita? Nessuno ha ancora risposto a tali elementari domande. Speriamo – chiosa il presidente Malizia – che presto tali informazioni preziose diventino di dominio pubblico”.

leggi anche
Massimiliano Borelli Albano
Attualità
Albano, Borelli avverte Gualtieri: “No al termovalorizzatore, ovunque sarà”
roberto gualtieri campidoglio
Attualità
Gualtieri annuncia il termovalorizzatore a Roma. E Borelli: “Basta rifiuti viaggianti dalla Capitale”
marco silvestroni 3
Politica
Albano – Gassificatore, Silvestroni (FdI): “Difendiamo territorio dai rifiuti e dall’incapacità di Zingaretti”
Generico maggio 2022
Attualità
Spettro ambientale sui Castelli Romani con l’Inceneritore di Santa Palomba. Le posizioni di Cacciatore e Bevilacqua (Europa Verde)
aldo garofalo no inc
Attualità
Rifiuti, discariche e impianti: per i Castelli Romani un 2022 di fuoco
campidoglio
Attualità
Roma, gli ambientalisti contro Gualtieri: “Inceneritore in regalo per il Natale dell’Urbe Eterna”
no termovalorizzatore
Attualità
RIFIUTI – Termovalorizzatore a Santa Palomba? Il comitato Ust scrive ad Ama e Comune di Roma
commenta