Quantcast
Grottaferrata, 14 maggio presentazione del libro "Il Diritto alla Salute nel Servizio Sanitario Nazionale" di Franco Brugnola - Castelli Notizie
Eventi

Grottaferrata, 14 maggio presentazione del libro “Il Diritto alla Salute nel Servizio Sanitario Nazionale” di Franco Brugnola

Franco_Brugnola

L’associazione dei ‘Nuovi Castelli Romani’, promotrice di attività legate alla salute, sabato 14 maggio alle 10, presso l’abbazia di San Nilo a Grottaferrata, nella Sala Scuola di Iconografia, presenta il libro “Il Diritto alla Salute nel Servizio Sanitario Nazionale” di Franco Brugnola. A patrocinare l’iniziativa i Comuni di Frascati, Nemi e Castel Gandolfo.

Insieme all’autore Franco Brugnola, intervengono il sindaco di Frascati Francesca Sbardella, il sindaco di Nemi Alberto Bertucci e il sindaco di Castel Gandolfo Milvia Monachesi. Tra i relatori: Agostino Scozzarro, professore consulente Diagnostica e Terapia Endoscopica dell’American Hospital di Roma; Cesare Pinelli, professore ordinario di Diritto Pubblico all’Università di Roma La Sapienza; Claudio Letizia, professore ordinario di Medicina Interna all’Università di Roma La Sapienza.

Parteciperanno, inoltre: Paolo Ricciardi, vescovo ausiliare di Roma e presidente per la Pastorale della Salute; il senatore Bruno Astorre; Francesco Pittoni, vicepresidente vicario UNAR; Francesco De Feo, egumeno del Monastero Esarchico di Santa Maria di Grottaferrata; Ettore Pompili, presidente onorario di Nuovi Castelli Romani.

Obiettivo del convegno è offrire a operatori e cittadini interessati a partecipare al governo della loro salute l’opportunità di conoscere la normativa, le linee guida e le disposizioni tutte che disciplinano l’organizzazione sanitaria. Attraverso la voce dell’autore e dei vari autorevoli relatori, verrà ripercorsa l’evoluzione della normativa sulla sanità dall’Unità d’Italia alla riforma sanitaria.

Ettore Pompili, presidente onorario dell’associazione dei ‘Nuovi Castelli Romani’, dichiara: “Siamo lieti di riprendere le attività di NCR, improntate a supportare le famiglie e, dopo l’evento dedicato alla salvaguardia dell’ambiente svoltosi a ottobre, intitolato ‘Fragilità, pandemia, fraternità umana che si prende cura del creato’, il prossimo sabato 14 maggio tratteremo un tema di forte attualità a noi molto caro: la promozione della salute. Lo faremo, ancora una volta, attraverso il lavoro del prof. Franco Brugnola, che ripercorre i profili storici e normativi attuali dell’assetto del Sistema Sanitario, in particolare territoriale, offrendo una guida funzionale per supportare operatori e cittadini a meglio fruire dei servizi sanitari territoriali. Ringrazio, a nome di tutti, le autorità e i relatori che interverranno per dare il loro qualificato contributo, dimostrando sensibilità e disponibilità”.

Luigi Brescini, dell’Associazione dei ‘Nuovi Castelli Romani’, sottolinea: “Ora più che mai è utile disporre di uno strumento per conoscere i meccanismi del Sistema Sanitario Nazionale, nonché locale, e poterne gestire le dinamiche di accesso. Ecco perché presentiamo il volume del prof. Brugnola, un’analisi puntuale di cui avvalersi da parte di tutti coloro che vogliano comprendere come meglio rapportarsi con il sistema sanitario del nostro territorio”.

Grottaferrata_14052022_Libro_FrancoBrugnola_Locandina

Il testo, 630 pagine con 800 note in prevalenza a matrice giurisprudenziale, si articola in 6 parti: dai principi della riforma del 1978 alle attribuzioni ai vari enti territoriali delle competenze in materia e sui meccanismi di finanziamento della spesa sanitaria, per passare (parte 2) alle funzioni del Servizio Sanitario Nazionale (oltre SSN) partendo dalla definizione di Livelli Essenziali di Assistenza, ex art. 117 della Costituzione. Terza e quarta parte indagano sull’organizzazione nazionale e regionale del SSN. La quinta analizza il funzionamento amministrativo delle aziende sanitarie e degli altri enti del SSN. Concludono l’opera diritti e responsabilità delle persone.

Il testo ha un approccio molto critico, specie sulla distanza fra le dichiarazioni di piena fedeltà ai principi della riforma da parte di partiti e pubblici poteri, e lo svuotamento che essa ha subito, soprattutto in sede politica e amministrativa. Al centro del quadro c’è la questione dell’eguaglianza, continuamente ribadita a parole ma anche sempre più sacrificata nei fatti. Particolare attenzione è riservata tanto per le norme di gestione delle risorse finanziarie, umane, strumentali e informatiche degli enti sanitari chiamati ad erogare servizi e prestazioni ai cittadini, quanto per quelle riguardanti legalità, trasparenza, qualità di servizi e prestazioni, sicurezza e umanizzazione delle cure, performance, responsabilità, rendicontazione e attività di vigilanza e controllo.

Nel volume Brugnola racchiude l’esperienza maturata in oltre 40 anni di lavoro nella sanità pubblica: dal Ministero della Sanità agli enti ospedalieri, alle unità sanitarie locali, al Settore Programmazione della Regione Lazio ad alcune aziende sanitarie locali, a un IRCCS e infine all’Istituto Zooprofilattico sperimentale delle regioni Lazio e Toscana.

commenta