Quantcast
Lanuvio s'è colorata di viola per la lotta alla Fibromialgia - Castelli Notizie
Attualità

Lanuvio s’è colorata di viola per la lotta alla Fibromialgia

Nel pomeriggio doppio appuntamento a Lanuvio per sensibilizzare i cittadini nella lotta alla Fibromialgia. Presso la Sala delle Colonne, a Villa Sforza, ci si è soffermati su questa patologia con la Reumatologa Francesca Trunfio, la referente Aisf Odv Aprilia, Gabriella Lecce, e la socia Aisf Odv Aprilia, Federica Torregiani. Sono stati presenti, tra gli altri, il sindaco di Lanuvio Luigi Galieti, e la consigliera comunale con delega alle Pari Opportunità, Luisa Linari.

I convenuti si sono poi ritrovati poco dopo in piazza Carlo Fontana con altri esponenti dell’Amministrazione e del Consiglio comunale, per l’inaugurazione della Panchina per la Sindrome Fibromialgica”.

Aisf Odv, Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica, è una realtà senza finalità di lucro che riunisce pazienti, medici, familiari, amici, professionisti e volontari, con esclusive finalità di solidarietà sociale, proponendosi di promuovere e sviluppare progetti che rispondano, nell’ambito dell’assistenza sanitaria, ai bisogni del malato fibromialgico. Aisf, insieme al Comune di Lanuvio, ha deciso dunque di promuovere l’iniziativa di sensibilizzazione.

“La Fibromialgia è un male invisibile che gli altri non vedono non comprendono è un dolore che non lascia cicatrici, per questo fa ancora più male.
E noi ci siamo, qui in prima fila per il riconoscimento di questa malattia e per sostenere chi ci chiede aiuto”, ha dichiarato la consigliera con delega alle Pari Opportunità, Luisa Linari.

La Sindrome Fibromialgica è una malattia cronica reumatologica riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) dal 1992. Si tratta di una forma di dolore muscolo scheletrico diffuso e di affaticamento che colpisce in Italia circa 2-3 milioni di persone, corrispondenti al 3-4% dell’intera popolazione, di cui il 70% donne, con un incremento crescente nel genere maschile. Ha un picco di incidenza tra i 20 e i 50 anni, ma può interessare tutte le età, anche i bambini piccoli. Il dolore è il sintomo predominante della fìbromialgia; altri sintomi rilevanti sono la fatica, i disturbi del sonno, la rigidità, la difficoltà di concentrazione, i disturbi gastrointestinali e genitourinari, i disturbi dell’umore. La malattia ha un peso sociale importante: è una sindrome cronica che comporta molto spesso una disabilità, non riconosciuta o ignorata, tanto da essere etichettata come “la malattia invisibile”. E Aisf Odv lotta da molti anni per farla conoscere e darle dignità.

Più informazioni
commenta