Quantcast
Ssd Colonna (basket), Di Benedetto: “I ragazzi del prima squadra stanno iniziando a conoscersi” - Castelli Notizie
Territorio

Ssd Colonna (basket), Di Benedetto: “I ragazzi del prima squadra stanno iniziando a conoscersi”

Generico maggio 2022

Una prima squadra vera e proprio mancava da un paio di stagioni nel settore basket del Colonna che fino a poco tempo fa militava in Promozione. In questa stagione di “rinascita” per la disciplina curata dal responsabile Giuseppe Tufano (in decisa crescita sia nel minibasket che nelle selezioni giovanili) non poteva mancare la vetrina dei più grandi. Così, è stato formato un gruppo variegato guidato da coach Sergio Di Benedetto che sta disputando il campionato amatoriale “senior” organizzato dall’ente promozionale Uisp. “Per me è la prima esperienza da “capo allenatore”, in passato avevo fatto l’assistente nelle categorie giovanili – racconta il tecnico – E’ un ruolo che mi affascina e mi consente di trasmettere ai giovani la mia passione per questo sport: devo ringraziare Tufano, che è stato mio allenatore diverso tempo fa e che conosco da anni, per questa opportunità. Per ciò che concerne il gruppo, direi che è un misto tra alcuni ragazzi della vecchia Promozione e un gruppo di amici che, assieme al sottoscritto, provava da tempo a fare un campionato amatoriale appoggiandosi in qualche impianto della zona. Quest’anno siamo riusciti a trovare questa sintesi col Colonna e da fine ottobre stiamo disputando questo torneo Uisp con tante squadre di Roma e provincia”. Di Benedetto parla di come sta andando la stagione: “La prima fase è già terminata e ci siamo classificati al quarto posto con un bilancio in “parità” di 7 vittorie e 7 sconfitte. Ora abbiamo cominciato seconda fase, perdendo martedì scorso all’esordio in casa con Villa Flaminia e poi vincendo ieri sera per 66-64 sul campo del Sant’Anna Morena. Le prime due di tutti i gironi di questa seconda fase vanno a fare finali nazionali, ma chiaramente non sarà semplice. Lo spirito che ci anima, comunque, è quello di divertirci all’insegna della passione per il basket. E’ un gruppo eterogeneo sia a livello anagrafico (si va dai 20 ai 50 anni, ndr) sia a livello tecnico, ma i ragazzi stanno cominciando a conoscersi e trovare la quadratura del cerchio. La prossima stagione? L’intenzione di andare avanti c’è, poi vedremo”.

Più informazioni
commenta