Attualità

Fast & Furious a Genzano, Temofonte: “Più clamore che a Roma, ora speriamo in nuove collaborazioni con Wildside” video

“One, two, three…” e poi “Movimento”, botti, spari, pneumatici ed esplosioni. Per due giorni il centro di Genzano ha vissuto l’atmosfera di Hollywood, con troupe a lavoro, scene girate e ripetute più volte fino all’ok del regista, con stunt-man e centinaia di comparse. Il set di “Fast & Furious 10” ha richiamato nella cittadina dei Castelli Romani non solo un entourage numerosissimo tra operatori, tecnici e security, ma anche tantissimi curiosi nell’intento di sbirciare da dietro gli schermi la Dodge Charger di Dominic Toretto in azione.

Sono stati giorni elettrizzanti, che hanno coinvolto giocoforza tutti i residenti, le attività produttive di Via Italo Belardi ed ovviamente anche l’Amministrazione comunale dal palazzo che si affaccia proprio sul luogo delle riprese.

Tanto il clamore mediatico per la presenza della prestigiosa produzione americana proprio a Genzano, sulla caratteristica via Belardi, che è calzata a pennello per le esigenze del set, con la sua pendenza e le scalinate, incastonate tra caratteristici palazzi.

Nella scena del film, in uscita a maggio 2023, si potrà vedere l’auto di Vin Diesel sfrecciare su strada inseguita dai carabinieri, ed anche un’esplosione causata da una palla rotante finita contro un distributore di benzina, in tutto tra palazzi, insegne, e scorci di Genzano.

“E’ stata una cosa carina e frizzante – ha detto Luca Temofonte, consigliere delegato al commercio -. La produzione è rimasta molto stupefatta dal clamore mediatico che le riprese a Genzano hanno suscitato, più che a Roma. Siamo andati su tutti i giornali e la visibilità per la nostra città è stata massiccia. Speriamo di continuare a collaborare con la Wildside, la società che produce il film, anche per occasioni future”.

Massiccio il lavoro di Polizia locale e Protezione civile intorno al set, per gestire la viabilità e proteggere i varchi. Intorno si è respirato un clima di entusiasmo e curiosità, sebbene non siano mancati i disagi dovuti a temporanee interdizioni e chiusure di attività.

“Non possiamo negare qualche disagio anche per noi e per i nostri clienti – hanno detto dal ristorante Taberna Livia che si trova proprio su via Belardi -, ma possiamo dire che è stata un’esperienza per noi unica e divertente, vivere questi giorni al centro del cast di un film. Ma vogliamo soprattutto sperare che tutto questo possa riportare un pò di turismo, un pò di vita, di pubblicità alla nostra bella Genzano”.

 

 

Più informazioni
commenta