Quantcast
Rocca di Papa stringe rapporti con l'ambasciatore Vito Grittani, autore di "Guardando il mondo da seduto" - Castelli Notizie

Rocca di Papa stringe rapporti con l’ambasciatore Vito Grittani, autore di “Guardando il mondo da seduto”

Vito Grittani - Guardando il mondo da seduto

A Rocca di Papa, Patrizio Pirrone, delegato alla promozione di spettacoli e cultura e testimonial ufficiale, con il gruppo musicale Easy Pop, dell’associazione “Associazione Mondo in Cammino”, e la Confraternita della Parrocchia Santa Maria Assunta in Cielo stanno organizzando per i prossimi mesi, pandemia permettendo, diverse iniziative che coinvolgeranno Vito Grittani.

Patrizio Pirrone
Patrizio Pirrone, delegato Spettacolo e Cultura al Comune di Rocca di Papa

Vito Grittani è un pugliese doc, vive a Capurso, ma si definisce un “cosmopolita eterno viaggiatore che mai dimentica il suo paese d’origine” e che ha da poco pubblicato un libro “Osservando il mondo da seduto – Una vita dedicata alla diplomazia”. Un lavoro che raccoglie tutta l’esperienza trentennale di quest’uomo che, nonostante la disabilità, arrivata all’improvviso con un incidente in gioventù, non si è mai scoraggiato e perso d’animo, e si è impegnato “da seduto” in tantissime attività diplomatiche e sociali in Italia e all’Estero. Nel libro, sono accuratamente selezionati 340 articoli di giornale, stampa nazionale ed estera, che narrano tra le pagine le tante iniziative a cui Grittani ha partecipato nel corso degli anni.

Vito Grittani - Guardando il mondo da seduto
La copertina di “Guardando il mondo da seduto – Una vita dedicata alla diplomazia” di Vito Grittani

Da sempre, infatti, Vito Grittani viaggia nel mondo per divulgare i valori cristiani e l’amicizia tra i popoli. La disabilità non lo hai mai fermato e, anzi, è stato l’input che gli ha permesso, come racconta lui stesso: “Di vedere il mondo sotto un’altra ottica. Mi reputo fortunato, perché non ho vissuto una sola vita, ma due vite: una in piedi e una da seduto. Grazie a questa mia seconda vita ora riesco ad osservare meglio la realtà, a comprenderla nei suoi sfaccettati dettagli e, ahimè, a volte anche nei suoi angoli più dolorosi. Sono angoli dolorosi i pregiudizi, spesso dettati dall’ignoranza, che troppe persone ancora possiedono. Io non ho mai fatto della mia disabilità un cruccio, anzi ho realizzato tutto nella vita. Vivo ogni giorno pienamente e con tanto entusiasmo, senza vedere quello che non posso fare, ma concentrandomi su quello che posso e voglio fare per dare il mio contributo al mondo. Negli anni ho creato una mia famiglia, che mi sta accanto e su cui posso sempre contare”.

Vito Grittani con Helmut Kohl, all'epoca Cancelliere della Repubblica Federale di Germania
Vito Grittani con Helmut Kohl  

Grazie al suo coraggio e alla sua determinazione, Vito Grittani, attraverso azioni mirate, cerca di portare a termine gli obiettivi che da sempre si prefigge: collaborazione e crescita dei popoli ovunque. Una dedizione che nel 2018 è stata sottolineata da un Decreto del Presidente della Repubblica di Abcasia, Khadzhimba Raul Dzhumkovich, su richiesta del Ministero degli Affari Esteri, Daur Kove, con il quale a Vito  Grittani è stato conferito lo status di cittadino abcaso e il titolo di Ambasciatore a disposizione del Ministero degli Affari Esteri abcaso.

Vito Grittani e Kan Taniya già Vice ministro degli esteri della Repubbblica di Abcasia
Vito Grittani e Kan Taniya già Vice ministro degli esteri della Repubblica di Abcasia 


L’Abcasia è un territorio dove Vito Grittani si è molto prodigato e che lo stesso ama molto, per il suo clima simile a quello pugliese, per la sua natura e per gli splendidi paesaggi affacciati sul Mar Nero che regala. Sebbene sia un territorio caucasico rivendicato dalla Georgia e proclamatasi repubblica indipendente con limitato riconoscimento internazionale, il titolo di “Ambasciatore abcaso” conferito a Vito Grittani, seppure non riconosciuto in Italia, testimonia il suo instancabile impegno rivolto alla cooperazione tra i popoli a livello nazionale ed internazionale.

Più informazioni
commenta