Quantcast
CN Motors – Ford Kuga 2.5 PHEV ST-Line: il nostro test drive sulle strade dei Castelli Romani - Castelli Notizie
Territorio

CN Motors – Ford Kuga 2.5 PHEV ST-Line: il nostro test drive sulle strade dei Castelli Romani

Comoda, spaziosa ed ecologica, questi sono i primi tre aggettivi che ci vengono in mente per descrivere la Ford Kuga 2.5 PHEV ST-Line. Per qualche giorno ci siamo fatti trasportare, nel silenzio della trazione elettrica, in lungo ed in largo tra i Castelli Romani. Infatti, la Kuga PHEV (Plug-in Hybrid Electric Vehicle) grazie alla sua tecnologia ibrida ed alla grande batteria permette lunghe percorrenze in elettrico. Ci ha sorpreso per le sue doti di maneggevolezza, nonostante la mole, il confort ed i sistemi di sicurezza di cui è dotata.

Esterni ed interni

Generico gennaio 2022
Ford Kugalinee più sinuosedimensioni sono aumentate dentro e fuori
Generico gennaio 2022

La fiancata è gradevolmente scavata, alleggerendo cosi la linea laterale ed è dominata dai grandi passaruota incorniciati da un leggero fascione, in tinta con la carrozzeria, che si raccorda con le le protezioni più in basso della portiera. Ad accentuare l’effetto sinuoso della silhouette, contribuisce anche la linea alla base dei finestrini che, cavalca l’abitacolo e risalendo verso l’alto, nella zona posteriore, si fonde con il montante estremamente inclinato, rendendo l’aspetto estremamente dinamico e gradevole. Sul frontale domina la grande calandra, al di sopra della quale si accendono i fari led. Il portellone posteriore è percorso per tutta la sua larghezza da una marcata venatura, che spezza la lamiera del portellone cosi da rendere più leggero l’insieme e nascondendo, per di più, il pulsante per l’apertura e la telecamera. Gli scarichi cromati, avvolti dal fascione basso danno forse il più esplicito tratto di sportività insieme ai cerchi da 18″ bruniti.

Generico gennaio 2022

Gli interni sono spaziosi e confortevoli. La plancia si sviluppa verticalmente ed è dominata dallo schermo Touch Screen Tft da 8″, sotto al quale trovano posto i comandi per l’aria condizionata ed un vano porta oggetti, provvisto di tappetino per la ricarica wireless del cellulare oltre a due prese USB per interfacciare cellulare e sistema di infotainment tramite cavo. Sulla plancia trova posto la rotella per la gestione del cambio ed una pulsantiera per la selezione della modalità di guida, il tasto EV per per la gestione della batteria, l’Hold (il comando per tenere frenta la macchina quando si parte da fermi) ed infine il comando per avviare il parcheggio automatico.

Il volante, rivestito in pelle e riscaldato, ha un’impugnatura ergonomica ed è di dimensioni contenute. E’ contornato dai comandi per la gestione del sistema multimediale e per la gestione dei sistemi di sicurezza attivi (Cruise control adattivo). Bellissima e rilassante l’illuminazione interna che corre lungo tuta la plancia e non dimentica di illuminare anche la parte bassa dell’abitacolo.
I sedili in misto pelle e microfibra sono comodi, avvolgenti e provvisti di riscaldamento. Le regolazioni sono elettriche solo per il lato guida. Il divano posteriore, abbattibile nella forma 60 – 40 e leggermente inclinato, offre sedute veramente comode per chi sta dietro. Lo spazio per le gambe è generoso e può arrivare ad oltre un metro. Infine, cosa non da poco, anche al posteriore è possibile riscaldare la seduta, oltre che ricaricare il cellulare.

I materiali sono gradevoli al tatto e all’occhio, fatta eccezione per il cassetto porta oggetti del passeggero e delle plastiche dei batti tacco. Ma sono plastiche basse e soggette ad essere maltrattate e poco visibili, quindi possiamo anche passare sopra questo piccolo dettaglio.

Generico gennaio 2022

Nel bagagliaio, rifinito con cura, c’è spazio a volontà. La capienza totale da 475 litri che diventano 645 se si scorre con il divano in avanti ed arriva fino ad un massimo di 1.534 litri, abbattendo il divano posteriore. Inoltre, se si hanno le mani occupate è possibile aprire automaticamente il portellone posteriore, facendo un veloce passaggio con il piede sotto il fascione.
Merita infine una menzione il tetto panoramico apribile, ma è un optional dal costo di 1250 euro.

Motore e prestazioni

Generico gennaio 2022

La versione testata è la 2.5 PHEV ST-Line che è spinta da un 4 cilindri da 2.5 litri a ciclo Atkinson abbinato ad una unità elettrico. La potenza complessiva del gruppo, quando la batteria è completamente carica è di 225 cv. I consumi sono decisamente bassi nel misto, grazie all’ausilio del motore elettrico. Ma la cosa più sorprendente è stato percorre oltre 40 km in solo elettrico e poter ricaricare la batteria da casa. I tempi per una ricarica dalla presa di casa sono un po’ lenti, quasi 7 ore per la carica completa. Ma optando per una colonnina o una WallBox Ford da 7 kW (acquistabile a 625 euro) si riducono decisamente, fino ad un minimo di circa 2.5 ore.

Il cambio e un CVT, tecnologia affidabilissima e dai bassissimi costi di gestione. Il volante è diretto e le sospensioni tarate in una configurazione morbida, cosi da permettere un viaggio gradevole anche sui fondi più sconnessi, a volte si paga con un rollio un po’ accentuato.

Tecnologia

Generico gennaio 2022

La tecnologia pervade questa vettura. Già di serie abbiamo frenata di emergenza, lane keeping (manteninmento corsia) e pre-collision assist (pca) con sistema di riconoscimento pedoni e ciclisti ed il forward collision warning (avviso pericolo di urto frontale).  Oltre agli ADAS di base,  per soli 100o euro si può acquistare il pacchetto Co-Pilot, di cui questa vettura in prova era dotata, che comprende: adaptive cruise control (con Stop & Go e Traffic Jam), riconoscimento segnali, monitoraggio della stanchezza del conducente, BLIS, Active Park Assist (assistenza automatica al parcheggio), telecamera anteriore e posteriore e le protezioni portiera che si attivano all’apertura (Door edge protector).

Entrando ci colpisce  cruscotto digitale da 12.3″ che cambia layout a seconda della modalità di guida, oltre a poter avere un’ampia possibilità di personalizzazione. Al di spora si erge l’Head up display, il piccolo schermino trasparente che ci fornisce le informazioni essenziali di guida permettendoci di non distogliere mai lo sguardo dalla strada.

Sulla plancia invece troviamo lo schermo Touch Screen da Tft 8″ del sistema Sync 3 con Radio Dab, Navigatore, 6 Altoparlanti, 2 Porte Usb, che è si molto intuitivo, ma comincia a sentire il peso degli anni, con qualche lag passando da uno schermata all’altra. In compenso però ha la possibilità, grazie alla sim integrata, di gestire la connessione wireless per 10 telefoni ad aggiornarsi costantemente sul traffico. E’ compatibile con Android auto e Apple CarPlay.

Oltre alla sicurezza e all’infotinment, Ford Kuga offre anche 5 modalità di guida, selezionabili tramite il pulsante sul tunnel centrale, e sono: Normal, Sport, Superfici a bassa aderenza, Trail (Sterrato) oppure Eco. A seconda di quale si sceglie, cambia il comportamento della vettura, in termini dinamici e di prestazioni oltre che all’aspetto del quadro strumenti e alle informazioni proiettate su di esso.

Generico gennaio 2022

Una menzione speciale merita il sistema di gestione della batteria che può essere declinato in 4 funzioni: EV Auto, EV Adesso, EV Dopo ed EV Ricarica. Ognuna permette di cambiare il modo in cui la batteria e quindi l’autonomia elettrica, viene gestita. Sono selezionabili tramite un pulsante posizionato anch’esso sulla plancia centrale e sono indipendenti dalle modalità di guida. EV Auto è la modalità predefinita per la guida ibrida. Il passaggio da elettrico a benzina e viceversa è automatico e gestito al fine da offrire il massimo dell’efficienza in base allo stile di guida e alla carica della batteria.

EV Adesso è la modalità che forza il funzionamento in solo elettrico del veicolo. A batteria carica, la Ford Kuga può percorrere fino a 60 km ad emissioni zero. E’ molto utile per muoversi in citta o in centri storici a traffico limitato. EV Dopo, è la modalità che fa risparmiare l’energia della batteria per utilizzarla poi in un secondo momento. EV Ricarica invece, è la funzione che forza il funzionamento del il motore termico che diventa l’unico propulsore a spingere la vettura ed allo stesso tempo per ricaricare la batteria mentre è in marcia. E’ la funzione meno efficiente, ma è molto utile nel caso si deve ridurre il tempo di carica alla presa.
Infine, la frenata rigenerativa e l’utilizzo della funzione L del cambio, che serve ad aumentare l’effetto freno motore, aiutano molto ad aumentare l’efficienza del veicolo.

Dotazioni, versioni e prezzi

Generico gennaio 2022

La Ford Kuga nella versione 2.5 PHEV ST-Line in prova è già ben dotata di serie, con cerchi da 18″, interno misto pelle e microfibra, regolazione elettrica del sedile guida, sistema di infotainment, vetri oscurati e molto altro parte da 44.450,00 euro ai quali si vanno ad aggiungere nel caso della vettura provata da CN Motors altri

  • Technology pack
  • Copilot Pack
  • Winter pack 
  • Tetto panoramico apribile elettricamente

Oltre alla versione testata, con la motorizzazione Top di gamma, ci sono il 1.5 EcoBlue 120CV Automatica 8 marce ed il 2.5 Full Hyrid  CVT 2WD e AWD. Il prezzo di partenza per la Ford Kuga è di 30.350,00 euro.

leggi anche
Nissan
Motori
CN Motors, il 2022 sarà l’anno dei Crossover e dell’elettrico: le novità di casa Toyota, Volkswagen, Nissan e Renault

leggi anche
Aygo X
Motori
CN Motors – Prenota online la tua nuova Aygo X o negli showroom Toyota A. Corvi


Ringraziamo Michele Muscedere per il servizio fotografico

commenta