Quantcast
Rocca di Papa - Le opposizioni tuonano: "Palazzo della Legalità? Evento ipocrita, ecco perchè..." - Castelli Notizie
POLITICA

Rocca di Papa – Le opposizioni tuonano: “Palazzo della Legalità? Evento ipocrita, ecco perchè…”

Di Bella balcone Rocca di papa

I Consiglieri di minoranza del Comune di Rocca di Papa hanno trasmesso una dura nota con la quale annunciano che non parteciperanno alla cerimonia di intitolazione del palazzo in cui ha sede la Polizia Locale a Casa della Legalità nell’anniversario della scomparsa del Sindaco Crestini, esponendo le proprie motivazioni.

“Abbiamo ricevuto dalla Sindaca Veronica Cimino un invito a partecipare ad una cerimonia di intitolazione del Palazzo della Polizia Locale come “Palazzo della legalità – Emanuele Crestini. L’opposizione tutta, fatta di forze politiche e civiche tra loro eterogenee ma rappresentative della maggior parte della cittadinanza, non parteciperà per scelta consapevole e ferma.

Il cordoglio della Città  per la scomparsa di Emanuele Crestini non è in discussione. Ci uniamo, anzi, compatti al ricordo dell’ex Sindaco. Di seguito, le nostre motivazioni.
L’esplosione ci ha portato via anche Vincenzo Eleuteri che, da amministratore, ha dedicato tutta la sua vita alla cosa pubblica. Sarebbe stato bello se la Cimino ci avesse interpellati prima di organizzare l’evento di intitolazione, le avremmo suggerito di non dimenticare Vincenzo.

Non possiamo non ricordare, poi, che questa Amministrazione si caratterizza per tante cose ma non certo per il rispetto della legalità, parola usata con troppa leggerezza ma estranea all’agire quotidiano della maggioranza.

Il giorno della vittoria il Comandante Di Bella – che per legge deve essere terzo ed imparziale – si è affacciato dal balcone inneggiando alla folla, con la mano sul cuore, gioendo per la vittoria della Cimino con conseguente violazione del divieto di assembramento e dei più elementari principi in tema di divisione tra politica e amministrazione. Senza considerare che lo stesso Di Bella, da quella finestra, si è permesso di entrare in dinamiche di una famiglia del nostro paese mostrando scarso rispetto di essa e del suo dolore”.

LEGGI

Rocca di Papa – Singolare uscita del Comandante Di Bella alla festa della Cimino: “Ha vinto la legalità” – VIDEO

“Affacciato dalla finestra di quello stesso edificio che si vuole intitolare alla legalità, poi, Di Bella ha urlato a gran voce che la vittoria di Cimino era la vittoria della legalità contro l’illegalità, indirettamente offendendo tutti i cittadini – e sono veramente tanti – che non hanno scelto Veronica Cimino come loro Sindaco. Per tutti noi e per tanti cittadini quel Palazzo non rappresenterà mai la legalità ma una delle pagine più brutte e vergognose della storia di Rocca di Papa.

Inoltre, su indicazione dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, il Comune ha dovuto iniziare il procedimento di annullamento di una delibera di Consiglio e di Giunta volute da Veronica Cimino.
I diritti delle minoranze sono continuamente calpestati. Non ci vengono forniti documenti, non riceviamo risposte alle interrogazioni, non viene convocato il Consiglio sulle nostre mozioni.

I Cittadini si sono visti recapitare multe per mancata revisione del tutto illegittime, come avevamo avvertito e come ha confermato anche la Prefettura.
Commercianti che denunciano uno stato di totale abbandono e velati “consigli” a non frequentare componenti della minoranza.

Per tutte queste ragioni riteniamo ipocrita, da parte di questa Amministrazione, strumentalizzare la scomparsa del Sindaco per compiere atti inopportuni e continuare a vivacchiare sulle spalle di una tragedia. È questa la legalità alla quale Cimino e i suoi si riferiscono?

L’opposizione sarà disponibile a partecipare quando avrà risposta sui temi importanti per la Città che, ormai da cinque anni, aspetta da Cimino una svolta mai concretizzata e quando finalmente noi e le nostre istanze saremo rispettati umanamente e politicamente”.

Andrea Croce (Capogruppo PD)
Gloria Silvestrini (PD)

Massimiliano Calcagni (Capogruppo Siamo Rocca di Papa)
Cinzia Botti (Capogruppo Lega con Salvini Premier)
Elisa Pucci (Capogruppo Cambia Rocca di Papa)
Tania Zitelli (Cambia Rocca di Papa)

Più informazioni
commenta