Quantcast
Velletri - In tanti alla Fiera della Madonna delle Grazie: dopo la Processione le bancarelle - Castelli Notizie
Attualità

Velletri – In tanti alla Fiera della Madonna delle Grazie: dopo la Processione le bancarelle

Generico maggio 2022

Come da tradizione anche in questa prima domenica di maggio, che coincide quest’anno con la Festa dei Lavoratori, la città di Velletri sta festeggiando la sua Divina Protettrice. Dopo 2 anni di stop forzato, causa Covid, si è tornati alla tradizionale Fiera, che segue la Processione del sabato sera e caratterizza tutto il circondario della Basilica di San Clemente, dove la Sacra Immagine è esposta alla venerazione dei fedeli, prima della Reposizione, prevista per il pomeriggio di lunedì 2 maggio.

A dispetto delle previsioni meteorologiche, alla vigilia tutt’altro che favorevoli, il cielo è stato clemente con la Fiera, che sta caratterizzando tutte le strade a sud del centro storico veliterno, come accade peraltro in occasione del 23 Novembre, nel giorno in cui si festeggia San Clemente, Patrono di Velletri.

Neppure la coincidenza col Primo Maggio, tradizionalmente dedicato alle gite fuori porta, ha fermato la voglia di Fiera dei veliterni, che non stanno disdegnando la passeggiata tra le bancarelle, prima di recarsi al cospetto della Madonna delle Grazie. Le presenze, pur se più contenute rispetto al passato, sono comunque in linea con le attese, e tra tante mascherine e l’attenzioni di tanti ad evitare assembramenti, tutto sta filando via in tranquillità.

Tornando all’aspetto prettamente religioso della Festa della Madonna delle Grazie, nel pomeriggio (ore 18.30) verrà celebrata la solenne funzione, presieduta dal Cardinale Francis Arinze.

Lunedì 2 maggio, infine, nel giorno della Festa delle Santarelle, dopo le Messe del mattino, e il Rosario del pomeriggio, chiuderà i festeggiamenti la Santa Messa delle 18.30, al termine della quale si procederà alla Reposizione della Sacra Immagine della Madonna, che tornerà nel Santuario dove è venerata per tutto l’anno.

Quello della Madonna delle Grazie è ancora oggi uno degli appuntamenti più sentiti dalla comunità veliterna, che vanta una tradizione lunga secoli; l’appuntamento per eccellenza per quanto riguarda migliaia di fedeli, che ogni anno aspettano la prima domenica di maggio per tributare i propri onori alla Madonna delle Grazie. Non un caso che sabato sera siano stati tantissimi coloro che si sono riversati in strada e hanno scortato la Madonna lungo il suo consueto percorso, debitamente coperto e salvaguardato dagli operai della Velletri Servizi e della Volsca Ambiente. Cruciale anche l’apporto della Protezione Civile e della Polizia Locale.

Qualche immancabile polemica – che fa ormai parte della tradizione popolare della Festa più sentita tra la popolazione veliterna – per lo “scollamento” tra i ceri, le confraternite e i portatori, col corteo che si è diviso in tre tronconi distinti: nulla che possa aver comunque scalfito la devozione dei fedeli e l’attaccamento dei cittadini verso una tradizione che si perde nei secoli e ha superato i 400 anni.

 

commenta