Politica

Ariccia, La Leggia (PD) chiede lumi su senso unico Ponte Monumentale e paletti delimitatori corso Garibaldi

Giorgia_LaLeggia_Ariccia_Incontro

A seguito del tour che il nuovo Partito Democratico di Ariccia ha intrapreso tra la gente e con la gente, la segretaria e consigliera Giorgia La Leggia, dopo aver accolto le istanze dei residenti e commercianti del centro storico, ha protocollato un’interpellanza sulle conseguenze della chiusura del Ponte Monumentale a un solo senso di circolazione e sui paletti apposti a delimitazione dell’area pedonale di corso Garibaldi.

“Il Partito Democratico di Ariccia – inizia l’interpellanza – nelle ultime settimane ha incontrato i commercianti e gli abitanti del centro storico, di via dell’Uccelliera e di via Antonietta Chigi e, raccogliendo le loro impressioni, si fa portavoce delle istanze rappresentate pressoché all’unanimità degli stessi. In primis, sulla chiusura a un senso di marcia da parte dell’amministrazione del Ponte Monumentale con divieto, per chi proviene da Roma, di transitarvi potendo essere percorso solo da chi proviene da Genzano direzione Roma, per i lavori di rifacimento dello stesso. In secondo luogo, sulla questione dell’installazione su corso Garibaldi di paletti delimitatori dell’area pedonale su entrambi i lati della carreggiata, in modo che la sosta momentanea e/o la fermata per le autovetture diviene impossibile”.

“Molti cittadini di Ariccia si sono lamentati di entrambe le situazioni. Rispetto alla prima, poiché consentire il senso di marcia sul Ponte Monumentale solo alle autovetture provenienti da Genzano e non a quelle provenienti da Albano e, quindi, dalla Capitale, sta comportando: a) un intasamento della circolazione dinanzi alla zona Villa Ferraioli, in particolar modo davanti all’istituto Villini, con gravi inconvenienti per i residenti, nonché per i genitori che accompagnano i bambini al predetto plesso scolastico; b) stesso discorso per via Strada Nuova, dove si trova sempre l’istituto scolastico Volterra, sede centrale; c) un aggravio per i commercianti di Ariccia della situazione economica già compromessa dalla lunga pandemia, poiché il divieto di circolazione sul ponte per le autovetture provenienti da Roma comporta che queste ultime desistano dal recarsi presso i locali commerciali di Ariccia, in quanto per arrivarvi dovrebbero conoscere tragitti alternativi di non facile cognizione per chi non è del posto”.

“È parere dei commercianti della zona – prosegue l’interpellanza di Giorgia La Leggia – che la situazione sarebbe ben diversa se il senso unico di marcia fosse stato ideato al contrario, poiché chi proviene da Genzano ben conosce la viabilità alternativa e si determinerebbe a percorrerla senza alcun tipo di aggravio. Dal secondo punto di vista, l’opposizione di paletti delimitatori dell’area pedonale posti in Corso Garibaldi non consentono neanche per pochi minuti la sosta delle autovetture per acquisti o disbrigo di pratiche personali veloci, di modo che molte attività economiche si stanno determinando alla chiusura. All’opposto, la chiusura del ponte nel senso sopra detto e la rimozione o l’alternanza dei paletti, in modo da consentire una sosta veloce da un lato o dall’altro, avrebbe sicuramente avuto effetti favorevoli rispetto anche alle attività commerciali ivi poste”.

Dunque Giorgia La Leggia interpella il sindaco Gianluca Staccoli e la Giunta “per conoscere i motivi, i criteri e gli intendimenti in base ai quali sono stati adottati i provvedimenti riguardanti le due sopraesposte situazioni, volendo altresì impegnare e sollecitare il sindaco e la Giunta ad avviare ogni iniziativa rivolta a: 1) Voler modificare il senso di marcia sul Ponte Monumentale, permettendo il transito da Roma verso Velletri; 2) Rimuovere i paletti delimitatori delle aree pedonali su corso Garibaldi in maniera tale da poter consentire la sosta momentanea di coloro che necessitano di svolgere commissione presso i nostri negozianti. Tra l’altro considerando anche le nuove tecniche all’avanguardia a livello architettico e ambientalistico, oggetto di molti contributi anche da parte dei fondi del PNRR, sarebbe stata preferibile l’apposizione di piccole barriere New Jersey di tipo avanguardistico, facilmente amovibili e di più scarso impatto limitativo; 3) Da ultimo, si sollecita l’amministrazione a rendere parte attiva la popolazione, in particolar modo quella che risente degli effetti negativi delle sopraindicate azioni, attraverso tavoli preventivi di programmazione e concertazione che tengano in debito conto le necessità che emergono in modo uniforme e generalizzato da parte della cittadinanza”.

leggi anche
PONTE DI ARICCIA
Attualità
Ariccia – Lavori ponte, da martedì 26 aprile parte il senso unico da Genzano verso Roma
Ariccia chiusura ponte
Attualità
Ariccia – Senso unico sul ponte monumentale: le indicazioni sulle vie alternative
commenta